25 March 2018

Seychelles / March 2018


Ci risiamo.
La voglia di viaggiare verso posti tropicali baciati dal sole, ha fatto di nuovo la sua ricomparsa. Prima sotto forma di idea, trasformatosi poco dopo in intenzione predominante.
Ormai posso ammettere, sarà l'età che avanza...non saprei, che più che essere ossessionata dal fashion trend del momento, sono adesso alla continua ricerca di voli e accomodation che possano darmi quell'attimo chiamato felicità.

Questa è stata la volta delle Seychelles, arcipelago composto da 115 isole nel bel mezzo dell'Oceano Indiano. Luogo composto da numerose spiagge paradisiache, con riserve naturali e barriera corallina, è stato il prescelto per una vacanza all'insegna di scorpacciate di sole e meraviglie per la vista.
Tra le diverse isole, io ed il mio ragazzo, al quale ho contagiato la mia perenne voglia di evadere, abbiamo scelto di soggiornare dapprima nella così chiamata Mahè, isola dalle più grosse dimensioni, per poi spostarci nelle successive ultime tre notti in quella chiamata La Digue, famosa per le sue spiaggie ricche di giganteschi massi di granito, dalla ricca vegetazione e fauna. Spot preferito da chi come me è sempre alla ricerca della foto con effetto "wow".




Here we go again.
The desire to travel to tropical places kissed by the sun, has made its reappearance again. First in the form of an idea, which was transformed shortly thereafter into a predominant intention.
Now I can admit, it will be the age that advances ... I do not know, that more than being obsessed with the fashion trend of the moment, I am now looking for flights and accommodation that can give me that moment called happiness.
This was the turn of the Seychelles, an archipelago of 115 islands in the middle of the Indian Ocean. A place made up of numerous paradisiacal beaches, with natural reserves and coral reefs, it was the chosen one for a holiday full of sun-drenched and wonders for the view.
Among the different islands, me and my boyfriend, to whom I perpetuated my perennial desire to escape, we chose to stay first in the so-called Mahè, an largest island, and then move in the next three nights in the one called La Digue, famous for its beaches full of gigantic granite boulders, rich vegetation and fauna. A favorite spot for people like me who are always looking for a "wow" effect photo.