28 April 2017

Let's go to...Fuerteventura



Quest'anno 2017 è iniziato fin da subito per me con la grande voglia di scappare al mare; sarà perché il clima qui a Londra non è dei più confortevoli, sarà perché avevo bisogno di un distacco momentaneo da una città che ti risucchia tutte le energie e talvolta la vitalità...insomma per non portarvela troppo sulle lunghe, un giorno decisi di prenotare un volo per una destinazione abbastanza calda quanto sul mare per me e per il mio amore.
La scelta di Fuerteventura è stata del tutto casuale, fuori uscita con una ricerca su Google dopo aver digitato le tre seguenti parole: "Marzo, caldo, mare".
Una volta fatto un check sui voli diretti e sulla sistemazione nella zona ritenuta più congeniale secondo gran parte degli utenti del web, la prenotazione era già bella che conclusa.
Partenza da Londra il 24 Marzo con ritorno il 28.
Corralejo come punto d'appoggio.
Noleggio macchina per le date prestabilite...e credetemi per godersi Fuerteventura, l'auto è indispensabile.



TRANSLATION



This year 2017 has started right away for me with the great desire to escape to the sea; it will be because the climate here in London is not the most comfortable, it will be because I needed a temporary separation from a city that sucks you all the energy and vitality sometimes ... well not too take it longer, one day I decided to book a flight for a nice and hot destination at the sea for me and my love.
The choice of Fuerteventura was completely random, off exit with a Google search after you type the following three words: "March, warm, sea".
Once I did a check on direct flights and accommodation in the area considered most suitable according to the majority of web users, the reservation was already done.
Departure from London on March 24 and return on the 28th.
Corralejo the zone, that I choosed then.
Rent a car for certain dates ... and believe me to enjoy Fuerteventura, the car is essential.






GIORNO 1
Appena arrivati sull'isola, il cambio di clima e di temperatura ci ha fatto credere di aver raggiunto tipo il paradiso, con questo sole accecante che abbronzava da fermi, ci siamo diretti verso l'albergo per deporre i nostri trolley a mano, per dirigersi dapprima nella zona piscina con cocktail di benvenuto e pizza per poi auto munirsi e dirigerci alla scoperta dell'isola.


DAY 1
Upon arriving on the island, the change of climate and temperature has made us believe that we have reached such a paradise, with this blinding sun, we headed to the hotel to leave our hand trolley, to head first in the pool area with a welcome cocktail and pizza and then obtain car and head to the island.




Come prima tappa del nostro viaggio al mare ci siamo diretti nella zona denominata el Cotillo, piccolo e rustico villaggio di pescatori poco inflazionato dal turismo e nel quale è possibile andare alla scoperta di ristorantini romantici e con vista mare per l'ora di cena e assaporare specialità tipiche della Spagna.



As first step of our trip to the sea we went in that area which is called el Cotillo, small and rustic fishing village very few inflatable from tourism and where you can go to discover romantic and sea-view restaurants for dinner time and enjoy typical dishes of Spain.






Avendo trascorso l'intero pomeriggio in questa zona, decidiamo di spostarci verso Corralejo, dove era posizionato anche il nostro albergo e decidiamo di provare un ristorante che verso tarda sera diventa anche disco club il cui nome era Waikiki.
Ambiente caratteristico, fronte mare e cucina che non deludeva le nostre aspettative, il beach club Waikiki ci ha regalato una piacevole serata con la tanta agognata vista mare e la luna che si specchiava in esso.




Having spent the whole afternoon in this area, we decided to move to Corralejo, where our hotel was located and we decided to try a restaurant that later night became a disco club whose name was Waikiki.
A nice atmosphere, seafront and good food didn't disappoint our expectations, Waikiki Beach Club has given us a pleasant evening with the much-desired sea view and the moon that was reflected in it.





GIORNO 2
Rigenerati da una lunga dormita, decidiamo di dedicarci un intera giornata di relax alle dune di Corralejo. Meta immancabile se vi siete organizzati per visitare Fuerteventura! Questi rappresentano infatti una delle mete più suggestive dell'arcipelago delle Canarie, caratterizzati da 10 km di dune bianche che letteralmente sprofondano nell'Oceano Atlantico. Insomma un paradiso per la vista!



Regenerated by a long sleep, we decide to spend a whole day relaxing at the dunes of Corralejo. Impressive if you have arranged to visit Fuerteventura! These represent one of the most impressive destinations of the Canary Islands, characterized by 10 km of white dunes that literally slip into the Atlantic Ocean. In short, a paradise for sight!








Nel tardo pomeriggio abbiamo fatto un breve giro al Puerto del Rosario con piccola e veloce degustazione del famoso Jamòn iberico, una visita al Museo De la Sal e poi via di nuovo in albergo per poi uscire verso l'ora della cena, quest'ultima avvenuta in uno dei ristoranti che più mi è piaciuto durante il mio soggiorno sull'isola.



In the late afternoon we took a short tour to the Puerto del Rosario with a small and fast tasting of the famous Iberian Jamòn, a visit to the Museum of the Sal and then back to the hotel and then to the dinner hour, the latter in one of the restaurants I most liked during my stay on the Island.











Come vi dicevo, la nostra cena cinque stelle l'abbiamo degustata in questo ristorantino in pieno centro di Corralejo con tanto di vista mare, il cui nome era Rompeolas. Una volta entrati sembra quasi come se vi foste teletrasportati in una di quelle isole greche colorate di bianche ed azzurro ed il profumo del cibo che si respirava all'interno era da acquolina alla bocca, per non parlare della composizione dei piatti scelti che ci sono arrivati poi al tavolo! Insomma voto 10!

As I told you, we dined our five star dinner at this restaurant in the center of Corralejo with a sea view, named Rompeolas. Once you get in, it looks as if you were teleported to one of those Greek islands colored in white and blue and the scent of the food that was breathing inside was watering the mouth, not to mention the composition of the chosen dishes that came to us ten at the table! In short, vote 10!









GIORNO 3
Il terzo giorno è stata la volta dell'isola di Lobos, distante 15 minuti di traghetto dal porto di Corralejo.
L'isolotto è situato a 2 km da Fuerteventura e a 8 km da Lanzarote e risulta completamente disabitato se solo non fosse per la presenza di un unico ristorante molto rustico e qualche casetta di pescatori.
L'
Isla de Lobos prende il nome da una specie marina di "Lobos de mar", animali simili ai leoni marini, che popolava l'isola anni fa.
Il mare e l'intero paesaggio circostante era qualcosa di straordinario, quasi come se fosse un luogo rarefatto, sennonché l'isola è stata proclamata riserva naturale protetta. 


DAY 4
The third day was the turn of the island of Lobos, a 15 minute ferry ride from Corralejo harbor.
The Island is located 2 km from Fuerteventura and 8 km from Lanzarote and it is completely uninhabited if it was not for the presence of a very rustic restaurant and a few fishing lodges.
The Isla de Lobos takes its name from a marine species of "Lobos de mar", animals similar to marine lions, which populated the island years ago.
The sea and the whole surrounding landscape were something extraordinary, almost as if it were a rarefied place, although the island was proclaimed a protected nature reserve.









Come anticipavo su, se la vostra intenzione è quella di pranzare su quest'isola avete due scelte: pranzo al sacco oppure prenotare, appena arrivate sull'isola, il vostro pranzo che sarà a base di paella o pescado del giorno. Seppur il posto è molto spartano, la cucina è davvero gustosa ed in più potete gustarvi il vostro pasto semplicemente facendovi cullare dal rumore del mare che fa da sfondo ad una perfetta cornice vacanziera.

As I anticipated,, if your intention is to have lunch on this island you have two choices: lunch at the sack or book, as soon as you arrive on the island, your lunch that will be based on paella or pescado of the day. Although the place is very spartan, the cuisine is really tasty and in addition you can enjoy your meal simply by lulling it from the noise of the sea which is the background to a perfect holiday frame.




GIORNO 4
Fuerteventura è davvero un isola molto grande, quindi se avete intenzione, come l'ho avuta io, di visitarla quanto più possibile, l'auto è essenziale. Questo per dirvi che il quarto giorno da Corralejo, dove eravamo posizionati, ci siamo messi circa un ora e mezza in macchina per dirigerci verso Playa Jandia che rappresenta la parte meridionale dell'isola in direzione Costa Calma.
Jandia è una delle zone più belle di Fuerteventura; i paesaggi sono incantevoli, e le sue spettacolari spiagge – davvero molto estese sia in lunghezza che in larghezza – sono di sabbia bianca finissima, bagnate da un mare cristallino.
Qui ci siamo goduti una meravigliosa mattinata, passeggiando lungo la spiaggia, sostando poi su uno di quei "chiringuito" nel quale abbiamo pranzato a base di jambòn, bruschette e pescado del giorno alla griglia.




Fuerteventura is a really very big island, so if you plan to visit it as much as possible, the car is essential. This is to tell you that the fourth day from Corralejo, where we were stationed, we took about an hour and a half by car to head to Playa Jandia representing the southern part of the island towards Costa Calma.Jandia is one of the most beautiful areas of Fuerteventura; Landscapes are enchanting, and its spectacular beaches - really extensive both in length and width - are of fine white sand, bathed by crystal clear sea.
Here we enjoyed a wonderful morning, strolling along the beach, then stopping on one of those "chiringuito" in which we had lunch with jambòn, bruschette and grilled pescado of the  day.





Poco distante da dove eravamo, nel primo pomeriggio, decidiamo di allungarci ancora più a Sud  verso Playa Esquinzo. Credo che questa, più di altre zone dell'isola, è stata per me la più sensazionale!
Una costa lunghissima con un oceano calmo e cristallino che sembrava quasi come se ci si immergesse in una infinita piscina. In più pochissime persone e prettamente nudisti. La strada per raggiungere questa zona è un po' pericolosa in quanto priva di barriere protettive o segnaletiche, ma vi garantisco che ne è valsa assolutamente la pena e se vi aspettate una spiaggia contaminata da attrazioni turistiche...beh scordatevelo. E' semplicemente natura, di quella incontaminata.




Not far from where we were, in the early afternoon, we decided to stretch even further south to Playa Esquinzo. I think this, more than other parts of the island, was the most sensational for me!
A very long coast with a calm and crystalline ocean that seemed almost as if diving into an infinity pool. Very few people and all of them nudists. The road to reach this area is a little bit dangerous as it has no protective or signage barriers, but I assure you it was absolutely worth it and if you expect a beach contaminated with tourist attractions ... well forget it. It's just nature, the uncontaminated one.





L'ultimo giorno, ovvero il quinto l'abbiamo trascorso l'intera mattinata all'interno del nostro hotel "chilling outside the pool" e poi a malincuore ci siamo diretti verso l'aeroporto di ritorno per Londra. Vi dico solo che fuoriuscita dall'aereo a Londra ho dovuto indossare il montone...passando cosi da un piacevole clima soleggiato di 25 gradi circa ad uno di 8/9. Insomma questo è un po' il resoconto di questo break assolutamente meritato e desiderato.
Spero possa piacervi ed essere di spunto per chi ha in mente di fare della prossima meta viaggio, le Canarie.
A presto,
Faby




The last day, the fifth, we spent the whole morning in our hotel "chilling outside the pool" and then reluctantly headed for the return to the airport back to London. I just tell you that getting out of the plane in London I had to wear the coat... thus moving from a pleasant sunny climate of 25 degrees to one of 8/9. In short this is a little resume of this absolutely deserved and desired break.
I hope you can enjoy it and be the cue for those in mind to make as next trip, the Canaries.
See you soon,
Faby