26 February 2015

MFW day 1: CO/TE AW1516 collection

Il brand italiano CO/TE sceglie i colori, le stampe, i volumi, i contrasti ed i materiali ispirati al mondo vegetale e minerale per la sua prossima collezione autunno/inverno 2015-16.
Protagoniste le stampe, in versione micro e macro: "Botanical Disco", caratterizzata da grafismi ad effetto floreale su gonne, camicie, abiti e pantaloni in cady e duchesse; "Fossil Flower", la quale riproduce dei fiori mineralizzati nella roccia e declinati nelle nuance della collezione(blu, lilla, bianco, arancio, fuxia) ed ancora una stampa che sintetizza le due precedenti, che unisce la solidità dei minerali e la leggerezza dei fiori.
Particolare attenzione viene poi rivolta alla sperimentazione di materiali e tessuti, come il tessuto jacquard effetto glitter con una sua volumetria particolare; il jersey spalmato effetto gold su felpe e gonne plissé ed ancora i ricami che vengono realizzati con paillettes effetto 3D. 
Sia nella maglieria come negli accessori c'è infine un gioco di contrasti cromatici e materici e nell'intera collezione è percepibile a prima vista l'esplorazione di volumi e vestibilità.






The Italian brand CO/TE choose the colors, the prints, the volumes, the contrasts and materials inspired by the world of plants and mineral for its upcoming autumn / winter 2015-16.
Protagonists prints, micro and macro version: "Botanical Disco", characterized by graphisms effect on floral skirts, shirts, dresses and trousers in cady and duchesses; "Fossil Flower", which reproduces the flowers in mineralized rock and declined in the nuance of the collection (blue, lilac, white, orange, fuchsia) and still a release that summarizes the previous two, combining the strength of the minerals and the lightness of flowers.
Particular attention is paid to testing of materials and fabrics, such as jacquard fabric glitter effect with its own special volume; the gold jersey smeared effect on sweatshirts and pleated skirts and even embroidery that are made with sequins 3D effect.
Both in knitwear as in accessories there is finally a game of contrasts of color and materials and the entire collection is perceptible at first exploration of volume and wearability.