28 February 2013

MFW February 2013: Marco De Vincenzo fashion show


The "Manifesto blanco" form the Spatialism is the source of inspiration of the collection of Marco de Vincenzo, who is actually focused on the surface of the garment and visual effects arising therefrom. The materials used represent the focal point of the entire collection, in which, in fact, the skin is processed in a way which ensures that a pleated effect, up to the embossing; the fur presents inlays radially and duchesses jacquard cashed mutton and alpaca . Then thirst, also worked, and wools.
The dresses and the suits are presented with clean lines in all black or all white or with micro designs, pencil skirt, high neck sweaters, skirts, jackets screwed, hoods and aprons in bright colors. The colors used are those of the powder, white milk, black, taupe, micro  prints by rock effect,  lime green and hot pink, red and silver.






Il "Manifiesto blanco" dello Spazialismo è la fonte ispirativa della collezione di Marco de Vincenzo, che viene infatti focalizzata sulla superficie dell'abito e sugli effetti visivi che ne derivano. I materiali utilizzati rappresentano il punto focale dell'intera collezione, nella quale, infatti, la pelle è lavorata in modo tale da garantirle un effetto plissettato, fino ad arrivare alla goffratura; la pelliccia presenta intarsi a raggiera e duchesse jacquard incassate in montone e alpaca. Poi sete, anche lavorate, e lane pregiate.
Gli abiti ed i completi si presentano con linee essenziali in total black o total white oppure con microfantasie, pencil skirt, maglioncini con collo alto, gonne a ruota, giacche avvitate, cappe e mantelline in tonalità chiare. I colori utilizzati sono quelli del cipria, bianco latte, nero, taupe; microstampe effetto roccia, ma anche verde lime e rosa shocking, rosso e argento.



MFW February 2013: "Lo spazio Nomade" by Malìparmi


For the presentation of the new collection Fall / Winter 2013-14, Malìparmi choose a new space called "Nomade" in the  S.Eustorgio square, between Corso di Porta Ticiniese and Navigli and for the occasion, Sunday, February 24, 2013, the brand chose to accept their guests with a brunch during which tell the new season, as well as new projects.
The collection "Nomade Remix", born from the desire of a new nomadism that is expressed and reported in the press, in silhouette and in the individual. African textiles, Japanese kimonos, graphics and objects from different cultures, times and places are remixed thanks to digital technology, thus giving rise to new contemporary prints. The colors vary from shades of gray to the purple, from burgundy and red to orange and apricot, from blue to green.






Per la presentazione della nuova collezione Autunno/Inverno 2013-14, Malìparmi sceglie un nuovo spazio soprannominato "Nomade" in piazza S.Eustorgio, situata tra Corso di Porta Ticiniese e Navigli e per l'occasione, Domenica 24 Febbraio 2013, sceglie di accogliere i propri invitati con un brunch durante il quale raccontare la nuova stagione, nonché i nuovi progetti. 
La collezione "Nomade Remix", nasce dalla voglia di un nuovo nomadismo che viene espresso e raccontato nelle stampe, nella silhouette e nei singoli capi. Tessuti africani, kimoni giapponesi, grafiche ed oggetti provenienti da culture, epoche e luoghi diversi vengono remixati grazie alla tecnologia digitale, dando così origine a nuove stampe contemporanee. I colori variano dalle tonalità del grigio fino ai viola, dai bordeaux e rossi all'arancio ed albicocca, dagli azzurri ai verdi. 

MFW February 2013: Laura Biagiotti fashion show


Sunday, February 24th I attended the fashion show of Laura Biagiotti, held at the Teatro Strehler in Milan. Many VIPs were to be present, such as Ronn Moss and Katherine Kelly Lang, two well-known faces of the show "Beautiful". L 'entire collection was an homage to Rome, both the city and the famous fragrance brand, which this year celebrates 25 years of age. Starring in almost every leader who has walked the catwalk was knitted in such a way as to create new volumes, even the tweed makes its presence which are spaced floral-detailed leather. The coats become almost over and show a largely shaped "cocoon", or an egg shape. Do not miss the lace, which is colored gold, tartan patchwork, silk, sequins, cashmere, the leather and fur on collars and sleeves. The color palette ranges from evening took proposals strictly in black and silver, more vibrant colors like burgundy, mustard, gold, red, black and gray.







Domenica 24 Febbraio ho assistito alla sfilata di Laura Biagiotti, tenutasi al Teatro Strehler di Milano. Tanti sono stati i vip ad essere presenti, tra i quali Ronn Moss e Katherine Kelly Lang, due noti volti del telefilm "Beautiful". L' intera collezione è stata un'omaggio a Roma, sia alla città che alla famosa fragranza del brand, che proprio quest'anno compie 25 anni di età. Protagonista in quasi ogni capo che ha sfilato in passerella è stata la maglia lavorata in modo tale da creare volumi inediti, anche il tweed impone la sua presenza al quale si intervallano dettagli fioriti in pelle. I soprabiti diventano over e mostrano quasi in gran parte una forma "cocoon", ovvero ad uovo. Non manca il pizzo, che si colora d'oro, il tartan effetto patchwork, la seta, le paillettes, il cachemire, la pelle e la pelliccia su colli e maniche. La palette cromatica va dalle proposte serali volute strettamente in bianco e silver a colori più vivaci come il bordeaux, il senape, l'oro, il rosso, il nero ed il grigio. 





27 February 2013

MFW February 2013: Philipp Plein fashion show



Philipp Plein surprised once again! During the fashion week in Milan, he has presented the collection Autumn /Winter 2013-14 using as a scenario, an enchanted forest with lots of trees and black crows, set in the heart of a theater in Milan. Special guest of the show was the singer Grace Jones, who has performed in a musical performance immediately after the parade.
The woman by Philipp Plein is always distinguished for being feminine but at the same time aggressive. The fur along the leather are the stars of this collection, in which there are also woolen bouclé or jacquard frames, dresses that pay homage to Chinese culture, studs, chains, rhinestones and leather jackets, the last elements which are much loved by the German designer.








Philipp Plein ha sorpreso anche stavolta! Durante la fashion week milanese, ha infatti presentato la collezione Autunnno/Inverno 2013-14 utilizzando come scenario, una foresta incantata con tanto di alberi e corvi neri, allestito nel pieno centro di un teatro a Milano. Ospite d'eccezione dello show è stata la cantante Grace Jones, che si è esibita in una performance musicale subito dopo la sfilata.
La donna di Philipp Plein si contraddistingue da sempre per il suo essere femminile ma al tempo stesso grintosa. La pelliccia insieme alla pelle sono i protagonisti di questa collezione, nella quale non mancano capi in lana bouclè o con intelaiature jacquard, abiti che omaggiano la cultura cinese, borchie, catene, strass e le giacche in pelle, ultimi elementi questi che sono tanto amati dal designer tedesco.

26 February 2013

Instarecap of my fourth and fifth day of MFW!


The last two days, for me, of Milan Fashion Week took place in the following way: during the day on Saturday, February 23, 2013 I went to view the various booths at the White Fiera in Via Tortona, while in the evening I was able to attend the Philipp Plein fashion show, with its top made ​​after show party due to the presence of singer Grace Jones.
Sunday, February 24, 2013, however, I attended the show of Laura Biagiotti, held at the Piccolo Teatro in Milan, followed by the presentation of the new "Nomade" space by Maliparmi brand and then another one in Milan center was the time of the fashion show of  Marco De Vincenzo.
I leave you with summary images of these two days, through the shared photos on my Instagram profile(@ adreamcalledfashion) and if you have not started to do so, follow me also there!
A hug,
Fabiana







Gli ultimi due giorni, per me, di settimana della moda milanese si sono svolti nel seguente modo: durante la giornata di Sabato 23 Febbraio 2013 sono andata a visionare i vari stand presenti al salone White in Via Tortona, mentre nella serata ho potuto assistere alla sfilata di Philipp Plein, con relativo after show party reso top grazie alla presenza della cantante Grace Jones. 

Domenica 24 Febbraio 2013, invece, sono stata alla sfilata di Laura Biagiotti, tenutasi al Piccolo Teatro in Milano, a seguire la presentazione del nuovo spazio "Nomade" del brand Maliparmi ed infine sempre in Milano centro è stata la volta della sfilata di Marco De Vincenzo. 
Vi lascio alle immagini riassuntive di questi due giorni, tramite le foto condivise sul mio profilo Instagram(@adreamcalledfashion) e se non avete ancora iniziato a farlo, seguitemi anche qui!!!
Un abbraccio,
Fabiana

25 February 2013

MFW February 2013: Angelos Bratis cocktail presentation


On the third day of fashion week, Angelos Bratis presented his capsule collection, within the frame of the Carlton Hotel Baglioni. His is a woman of many dimensions and facets, as well as its image is reflected in the mirrors and clothes and hoods highlight this aspect with unusual symmetries, structured forms, volumes made ​​so thanks to the draperies and finally the use of peplos, which takes form classic new interpretation. The color palette is dyed bright pink, teal, black, white, cream and midnight blue.






Durante il terzo giorno di fashion week, Angelos Bratis ha presentato la sua capsule collection, all'interno della cornice del Carlton Baglioni Hotel. La sua è una donna dalle molteplici prospettive  e sfaccettature, così come viene riflessa la sua immagine negli specchi e gli abiti e e cappe ne esaltano questo aspetto con inusuali simmetrie, le forme strutturate, i volumi resi tali grazie ai drappeggi ed infine l'utilizzo del peplo, che da classico assume nuove interpretazioni.La palette cromatica si tinge di rosa brillante, ottanio, nero, bianco panna e blu notte.

MFW February 2013: Atos Lombardini presentation


With Atos Lombardini, contemporary fashion brands made ​​in Italy, was mad love! Soft lines and futuristic elements are the key elements of this autumn / winter 2013/14 collection, characterized by an alternation of volumes between coats over and jogging pants and leggings by lycra effect; materials such as drop of cashmere, wool and neoprene dubbed are mixed in lightand sexy fabrics as organza, satin, velvet and faux leather. The color palette is dominated by shades of oil, teal, magenta, gray marl, chalk and absolute black. Jacquard, Gothic prints, python and kaleidoscopic effect are the most predominant, in a line in which the must-have for excellence is the sweatshirt couture limited edition, made so by applications such as precious stones and studs, all made entirely by hand .



Con Atos Lombardini, brand moda contemporanea made in Italy, è stato folle amore! Linee morbide con elementi futuristici sono gli elementi chiave di questa collezione autunno/inverno 2013/14, caratterizzata da un alternarsi di volumi tra capispalla over e pantaloni jogging e leggings effetto lycra; materiali come il drop di cachemire, lane doppiate ed il neoprene vengono mixati a stoffe leggere e sexy come l'organza, il raso, il velluto e l'eco-pelle. La palette cromatica è dominata dalle tonalità dell'olio, ottanio, ciclamino, grigio melange, gesso e nero assoluto. Motivi jacquard, stampe gotiche, effetto pitone ed effetto caleidoscopico sono quelli predominanti; in una linea nella quale il must-have per eccellenza è rappresentato dalla felpa couture in edizione limitata, resa tale da applicazioni preziose quali pietre e borchie, tutto realizzato interamente a mano.

MFW February 2013: Ballin presentation


Ballin, a symbol of excellent craftsmanship Made in Italy, traces the past of the next collection F / W 2013-14, by revisiting the iconic models, recovered from the historical archives of the brand and then proposed, in a contemporary way, with just the artistic influences of Venice. Inevitable in the closet, will be the decolleté with stiletto heels and strict toes in black suede, gray and oil than those with a broad heel, ankle straps, round toes and plateau visible in brushed calf leather chocolate brown. For a more urban look, the line is enriched with models such as brogues and ankle boots without strings in total black, although there are touches of purple, but instead think about the proposals for the evening turn pink and burgundy powder and the ribbon, iconic element of the brand, is positioned on the heel or instep. Finally complete the line bikers, made of smooth and quilted black leather.





Ballin, simbolo di eccellenza artigianale rigorosamente Made in Italy, ripercorre il passato dell'azienda con la prossima collezione F/W 2013-14, attraverso la rivisitazione di modelli icona, recuperati dall'archivio storico del brand e proposti poi, in chiave contemporanea, con dettagli che richiamano le influenze artistiche di Venezia. Immancabili nel guardaroba, saranno le decolletè sia con tacchi a stiletto e rigorose punte in camoscio nero, grigio e petrolio che quelle con tacco largo, cinturini alla caviglia, punte tonde e plateau a vista in vitello spazzolato color cioccolato. Per un look più metropolitano, la linea si arricchisce di modelli quali francesine e tronchetti senza stringhe in total black, anche se non mancano tocchi di amaranto; invece  le proposte pensate per la sera si tingono di rosa cipria e bordeau ed il fiocco, elemento iconico del brand, si posiziona sul tallone o sul collo del piede. Infine completano la linea i bikers, realizzati in pelle nera liscia e trapuntata. 





MFW February 2013: Baldinini presentation


The autumn / winter 2013-14 by Baldinini offers measured elegance and a sports chic mood. Processed and aggressive heels, ankle boots in leather with elastic inserts and two-color games and both high and flat boots make a collection, whose leather is colored with shades of the forest camouflage, carbon black, dark green and purple. The suede is dyed instead of blue beige and blacks. Among the recurring details, we find instead the buttons design, gros grain ribbons, plaques burnished metal tips, plateau external or internal and hand stitching.






L'autunno/inverno 2013-14 di Baldinini propone un'eleganza misurata ed un gusto sport chic. Tacchi elaborati  ed aggressivi,  tronchetti alla caviglia in cuoio con inserti in elastico e giochi bicolori e stivali sia alti che flat compongono una collezione, la cui pelle di vitello si colora di toni mimetici del sottobosco, di nero carbone, verde cupo ed amaranto. Il camoscio si tinge, invece, di blu beige e neri. Tra i dettagli ricorrenti, ritroviamo invece i bottoni design, fiocchi in gros grain, targhe brunite, puntali metallici, plateau esterni o interni e cuciture a mano.


MFW February 2013: Furla presentation



The collection presented by the brand Furla is a celebration of winter, of which black is the dominant color in absolute or overlap between shiny and matt or between soft and hard. Natural materials, soft fur and neutral colors are based on the beauty of nature in winter, while the use of strong colors like electric blue, fuchsia and bougainvillea are active inspired by the world of winter sports. One of the news of 2013 is the return of the backpack version of Candy, bag icon of the brand, with the addition of the new interpretation of Candy Sunset between bright colors and shadow translucent.
The new it-bag, however, is synonymous of elegance and dual functionality. In fact it can be used by hand or over the shoulder and its lines are basic and clean, accentuated by an unpublished working on the flap. The colors are bright and its skin is characterized by a matte leather and sewn on extra-brushed black.








La collezione presentata dal brand Furla è una celebrazione dell'inverno, di cui il nero rappresenta il colore dominante sia assoluto che in sovrapposizione tra lucido ed opaco o tra morbido e rigido. Materiali naturali, soffici pellicce e colori neutri si rifanno alla bellezza della natura incontaminata d'inverno; mentre l'uso di colori forti come il blu elettrico, il fuxia ed il bouganville sono ispirati al mondo active degli sport invernali. Una delle novità del 2013 è il ritorno dello zaino in versione Candy, borsa icona del brand, a cui si aggiunge la nuova interpretazione della Candy Sunset tra colori accesi ed un'ombra traslucida.
La nuova it-bag, invece, è sinonimo di eleganza e doppia funzionalità. Infatti può essere utilizzata a mano o a tracolla e le sue linee sono essenziali e pulite, accentuate dall'inedita lavorazione sulla pattina. I colori sono accesi e la sua pelle è caratterizzata da un effetto matte e cucita su cuoio spazzolato extra-black.

MFW February 2013: Fratelli Rossetti presentation


By Fratelli Rossetti stands allure "mannish" that is in the DNA of the brand: the classic elements such as fringe and buckle buy soul rock, which so inspired by the "swining London" of the sixties ... the same year of Beatles, Carnaby Street and icons like Twiggy and Biba. Everything is played on the contrast between black and white, enhanced by combining glossy and leather designs from optical and graphic patterns.





Da Fratelli Rossetti primeggia un'allure "mannish" che è nel dna del marchio: elementi classici come la frangia e la fibbia acquistano quell'anima rock, che tanto si ispira alla "Swining London" degli anni sessanta...gli stessi anni dei Beatles, dei ritrovi in Carnaby Street e di icone come Twiggy e Biba. Tutto viene giocato sulla contrapposizione tra bianco e nero, esaltata dall'abbinamento glossy e pelle, da disegni optical e fantasie grafiche.

Instarecap of my third day of MFW!

On the third day of fashion week I can sum it up like this: presentations and presentations! Specifically: Fratelli Rossetti, Furla, Ballin, Baldinini, Atos Lombardini (LOVE) and finally Angelos Bratis. A short posts more detailed of any single event!
Don't forget to follow me on Instagram(@adreamcalledfashion)!!!
A big hug,
Fabiana






Il terzo giorno di fashion week posso riassumerlo così: presentazioni, presentazioni e presentazioni! Nello specifico: Fratelli Rossetti, Furla, Ballin, Baldinini, Atos Lombardini(AMORE) ed infine Angelos Bratis. A breve i post più dettagliati di ogni singolo evento!
Non dimenticatevi di seguirmi sul mio profilo Instagram(@adreamcalledfashion)!!!!
Un abbraccio grande,
Fabiana


24 February 2013

MFW February 2013: Sergio Rossi presentation



One of the most exclusive locations during the fashion week was the Diamond Tower, located in Porta Nuova in Milan and who welcomed the presentation of Sergio Rossi, historical brand of shoes made ​​in Italy, who wanted to pay homage to the famous Spanish architect Santiago Calatrava thanks to his work, was able to synthesize the principles of engineering with the visual conception of architecture. Sergio Rossi shoes from the new collection autumn / winter 2013-2014, which includes models such as stilettos, mary jane, and heeled ankle boots, appear as real "micro building", made unique by the architectural elements.







Una delle location più esclusive durante la fashion week è stata la Diamond Tower, situata in Porta Nuova a Milano e che ha accolto la presentazione di Sergio Rossi, storico marchio di calzature made in Italy, che ha voluto omaggiare il celebre architetto spagnolo Santiago Calatrava che, grazie alle sue opere, è riuscito a sintetizzare i principi dell’ingegneria con la concezione visuale dell’architettura. Le scarpe Sergio Rossi della nuova collezione autunno/inverno 2013-2014, di cui fanno parte modelli quali stiletti, mary jane, ankle boots e decolletes, si presentano così come veri e propri “micro building”, rese uniche dagli elementi architettonici.

MFW February 2013: Anteprima fashion show


For Anteprima, the fall / winter 2013-14 is the season of "natural feel"! Its woman, compared to nature, represents: beauty, mystery, simplicity and sophistication. Dresses with sleek lines, wrap and fluid parade on the catwalk with different textures such as satin, the cashmere, mohair, python and even wool from coarse or thicker. The details express a concept of femininity through elegant footwear, as sometimes fringed boots, gloves as a second skin bi-color and long and still unstructured bags and soft. The color palette includes all green, blue, purple, gold and red autumn.
Of this show, I particularly appreciated the heads of mohair, long gloves and flowing lines.







Per Anteprima, quella dell'autunno/inverno 2013-14 è la stagione del "sentirsi naturale"! La sua donna, paragonata alla natura, rappresenta: bellezza, mistero, semplicità e sofisticatezza. Abiti dalle linee slanciate, avvolgenti e fluide sfilano sulla passerella con differenti texture, come il satin, il cashemere, il mohair, il pitone ed ancora lana dalle maglie larghe o più fitte. Anche i dettagli esprimono un concetto di femminilità grazie a calzature raffinate, come stivaletti a volte frangiati, guanti come seconda pelle, bicolore e lunghi ed ancora borse destrutturate e soffici. La palette cromatica comprende tutti i verdi, il blu, il viola, l'oro ed i rossi autunnali.  
Di questa sfilata, ho apprezzato particolarmente i capi in mohair, i lunghi guanti e le linee fluide. 

23 February 2013

MFW February 2013: Antonio Marras presentation


On the occasion of the Milan Fashion Week, Antonio Marras sets up the windows of La Rinascente and opened a corner in the 4th floor of the department store, where there is the Spring / Summer 2013
Like the prints on the dresses, specially made ​​from the original drawings of Antonio Marras inspired by the artist Henry Darger, so the windows meet the colors of the watercolors. Accumulations of vintage furniture, kitsch objects and found that regain an aesthetic value and they are a backdrop to the clothes in the windows that are well matched to the giant cakes in pastel colors.




In occasione della fashion week milanese, Antonio Marras allestisce le vetrine di Rinascente ed inaugura un corner all’interno del 4 piano del department store dove trova spazio la collezione Primavera/Estate 2013.
Come le stampe sugli abiti, appositamente ricavate da disegni originali di Antonio Marras ispirati al pittore Henry Darger, così le vetrine ritrovano i colori degli acquerelli. Accumuli di mobili vintage, oggetti kitch e ritrovati che riacquistano un valore estetico e fanno da sfondo nelle vetrine agli abiti che ben si abbinano alle giganti torte dai colori pastello.



MFW February 2013: Ports1961 fashion show



The Ports 1961 collection fall / winter 2013, designed by Fiona Cibani, is inspired by the timeless elegance of Lee Radziwill. Oversized coats and sweaters are stacked in long skirts and dresses above the knee by the trapezoidal silhouette, whose sides are highlighted by high-waisted belts. The color palette is toned cherry, chestnut, cobalt blue and forest green that contrast with the colors ivory, ink and charcoal. The entire collection revolves around a key element, which is the combination of precious materials such as astrakhan and batteries, cloth, cashmere and mink, wool jacquard and leather, silk and neoprene. The shoe is a "sling back" model from the stiletto heel, while the bags are soft and glamorous.
If I have to add my personal opinion, it is definitely super good ... I would say that in this new collection, the allure of the past is very strong and trapezoids are my greatest love! Give me a skirt or dress structured in this way, and I go crazy with joy ...
A hug and see you soon,
Fabiana.







La collezione Ports 1961 autunno/inverno 2013, disegnata da Fiona Cibani, si ispira all'eleganza senza tempo di Lee Radziwill. Cappotti e maglie oversize sono sovrapposti a lunghe gonne e  ad abiti sopra il ginocchio dalla silhouette trapezoidali, i cui fianchi vengono sottolineati da cinture a vita alta. La palette cromatica va dai toni ciliegia, castagna, blu cobalto e verde bosco che si contrappongono alle tinte avorio, seppia e carbone. Tutta la collezione gira intorno ad un elemento chiave, che è la combinazione di materiali preziosi come: astrakan e pile, panno di cachemire e visone, lana jacquard e nappa, seta e neoprene. La scarpa è un modello "sling back" dal tacco a spillo, mentre le borse sono morbide e glamour.  
Se devo aggiungere la mia opinione personale, essa è senz'altro super positiva...direi che in questa nuova collezione l'allure d'altri tempi è molto accentuata e le forme trapezoidali rappresentano il mio più grande amore! Datemi una gonna o abito strutturato in questo modo ed io impazzisco di gioia...
Un abbraccio e a presto,
Fabiana.


MFW February 2013: Malloni presentation



The woman Malloni wears three different mood for autumn / winter 2013/14: attitude dandy, all-black, and finally the one in which they are mixed two different cultures, East and West.

The first "soul" of the collection feels the need to wear ironic suits, played on three pieces, where the jacket is very often replaced by blouse or tunic, with pieces of knitwear, neckwear prints or sequins decorations. The clothes, however, have graphic cuts are characterized by tissue and stretch wrap. Finally the nuances refer to the world of minerals, such as emerald, ruby, amethyst, amber and lapis lazuli.


The second icon, however, is inspired to Odile, the black swan of "Swan Lake." Elegantly perfect woman, whose silhouette is enhanced by materials with jacquard tapestry design from a black or shadow, surrounded by golden threads, or in the more rock with graphic prints in shades of gray and blacks. Leather mixed with fabric and seams, become protagonists in many looks.

Two distant worlds meet in the last icon instead. In fact, the aggressiveness of the samurai opposed to femininity typical of a Geisha. Even the color palette alternates red to cobalt, light green to deep sage.








La donna Malloni si veste di tre differenti mood per l'autunno/inverno 2013/14: attitudine al dandy, total black ed infine quella nella quale vengono miscelate due culture differenti, ovvero oriente ed occidente.

La prima "anima" della collezione sente il bisogno di indossare tailleur ironici, giocati su tre pezzi, dove la giacca viene molto spesso sostituita da blouse o tuniche, con pezzi di maglieria, stampe cravatteria o decori paillettes. Gli abiti, invece, presentano tagli grafici e sono caratterizzati  da tessuti stretch ed avvolgenti. Le nuance, infine, rimandano al mondo dei minerali, come smeraldo, rubino, ametista, ambra e lapislazzuli.


La seconda icona, invece, è ispirata a Odile, il cigno nero del "Lago dei cigni". Donna elegantemente perfetta, la cui silhouette viene arricchita da materiali jacquard con disegno arazzo dalla base nera o ombra, contornata da fili dorati oppure nella versione più rock con stampe grafiche sui toni del grigio e neri. Pelle mista a tessuto e le cuciture, diventano protagonisti in molti look.

Due mondi distanti si incontrano invece nell'ultima icona. Infatti l'aggressività dei samurai si contrappone alla femminilità tipica di una geisha. Anche la palette cromatica alterna i rossi ai cobalti, il verde chiaro intenso ai salvia. 

Instarecap of my second day of MFW!



Here I am again with some pictures to summarize what has been the second day, for me, the fashion week in Milan. Going in order: presentation of the next fall / winter collection of Malloni in the showroom of Pil Associati, Antonio Marras' collection presentation with the presence of the designer in his new space in Rinascente, the fashion show of Ports1961 (which was crazy love), fashion show of Anteprima at the Castello Sforzesco and finally cocktail party for the presentation of Sergio Rossi collection, in the overview Diamond Tower. For details of each event, there will be other posts (I hope soon, time permitting), but in the meantime you can follow my daily adventures through my Instagram profile (@ adreamcalledfashion).
See you soon,
Fabiana







Eccomi nuovamente a riassumervi con alcune foto quello che è stato il secondo giorno, per me, di fashion week a Milano. Andando con ordine: presentazione della prossima collezione autunno/inverno di Malloni nello showroom di Pil Associati, presentazione della collezione di Antonio Marras con tanto di stilista presente nel suo nuovo spazio in Rinascente, sfilata di Ports1961(di cui è stato amore folle), sfilata di Anteprima al Castello Sforzesco ed infine cocktail party per la presentazione di Sergio Rossi, nella panoramica Diamond Tower. Per i dettagli di ciascun evento, ci saranno altri post (spero a breve, tempo permettendo), ma intanto potete seguire le mie vicissitudini quotidiane tramite il mio profilo di Instagram (@adreamcalledfashion).
A presto,
Fabiana

22 February 2013

MFW February 2013: Matthew Williamson for Ballantyne presentation


The historic British brand, Ballantyne - founded in 1921 - has developed, in collaboration with British designer Matthew Williamson, a capsule collection, presented at the fashion week in the concept store 10 Corso Como in Milan. The collection combines the craftsmanship of the brand Ballantyne and whimsical aesthetic by Williamson, includes 40 models of cashmere knitting, both men and women, entirely made by hand in Italy and Scotland and have a wide range of patterns and a kaleidoscopic color palette, ranging from mint green, lilac and blue tea, mixed with warmer shades of fuchsia, orange and amaranth.



Lo storico marchio inglese, Ballantyne - fondato nel 1921 - ha realizzato, in collaborazione con lo stilista britannico Matthew Williamson, una capsule collection, presentata, in occasione della settimana della moda, nel concept store milanese 10 Corso Como. La collezione, che mescola l'artigianalità del marchio Ballantyne e l' estetica estrosa di Williamson, comprende 40 modelli di maglieria di cashmere, sia da uomo che da donna, interamente realizzati a mano in Italia e Scozia e presentano un'ampia gamma di motivi ed una caleidoscopica palette cromatica, che spazia dal verde menta, al lilla e al tea blu, mixati con le nuance più calde del fucsia, dell'arancio e dell'amaranto.


MFW February 2013: Fatima Val fashion show


Fatima Val, designer born in 1985, grew up in Tatarstan and then moved to Moscow, has presented her F/W 2013-14 collection inside the Sheraton Diana Majestic in Milan, during the fashion week. Her is a "warrior" woman...strong, confident and independent, but with a touch of femininity, obtained through the use of soft and precious fabrics as wool, cashmere, silk and fur that blends with the leather details. The color palette ranges from military green to warm grey until the black.




Fatima Val, designer classe 1985, cresciuta in Tatarstan e trasferitasi successivamente a Mosca, presenta la sua collezione F/W 2013-14 all'interno dello Sheraton Diana Majestic in Milano, in occasione della settimana della moda. La sua è una donna "warrior" forte, sicura ed indipendente, ma che non rinuncia a tocchi di femminilità, ottenuti attraverso l'uso di tessuti soffici e preziosi come la lana, il cachemire, la seta e la pelliccia che si fonde con i dettagli in pelle. La palette cromatica spazia dal verde militare al tortora fino al nero. 



MFW February 2013: Elena Ghisellini presentation


Elena Ghisellini, designer of luxury bags and small leather goods in general, has presented during Milan fashion week, her collection of handbags inspired by the cat woman. In addition to being made ​​with fine materials and design to have an ironic soul, this line also has a dual function. Applied to the stock market is, in fact, a leather decoration that needed breaks off and becomes a mask to wear. An ideal mix between the particular and the beautiful!





Elena Ghisellini, designer di luxury bags e piccola pelletteria in genere, ha presentato durante questa settimana della moda milanese, la sua collezione di borse, ispirata alla donna gatto. Oltre ad essere realizzate con materiali pregiati e ad avere un design dall'anima ironica, questa linea presenta anche una duplice funzione. Applicata alla borsa c'è, infatti, una decorazione in pelle che all'occorrenza si stacca e diventa una maschera da indossare. Un mix ideale tra il particolare ed il bello!


21 February 2013

MFW February 2013: Simonetta Ravizza fashion show


A must for the F/W collection by Simonetta Ravizza is, of course, the fur, in mink, Mongolia, sable, kidassia or pony versions, that is reinterpreted as head ultra-feminine and passe-partout to wear day and night. Another great feature is the leather, divided into endless shapes, cuts and lengths. The fur details are also available on the gloves and bags: trunks, bags and clutch; logs and decollete bicolor. The dominant color is definitely black, but there are also different varieties of brown, alternating red, green, blue. Of this parade I enjoyed a little of everything, because I find excellent the combination of leather garments and coats or fur details.





Il must per la collezione F/W di Simonetta Ravizza è, ovviamente, la pelliccia in versione di visone, mongolia, zibellino, kidassia o cavallino che viene reinterpretata come capo iperfemminile e passe-partout da indossare di giorno e di notte. Altro grande protagonista è la pelle, declinata in infinite forme, tagli e lunghezze. I dettagli di pelliccia sono presenti anche su guanti e borse: bauletti, shopper e clutch; tronchetti e decollete bicolor. Il colore dominante è sicuramente il nero, ma sono presenti anche diverse varietà di marroni, alternati a rosso, verde, blu. Di questa sfilata ho apprezzato un pò tutto, poichè trovo eccellente l'accostamento tra capi in pelle e soprabiti o dettagli in pelliccia.


MFW February 2013: Kristina Ti fashion show


Second show of the first day of fashion week was Kristina Ti, held at the Museo della Permanente, whose collection gave me the impression of having been thrust into a fairytale world, made ​​of fairies and elves. Omitting this preamble, the universe of Kristina Ti, focuses this time on the proportions between micro and macro, between above and below. In fact I have seen parading micro culottes high-waisted, in leather lasered, houndstooth, tweed, jacquard and faux georgette surprisingly well that they approached shirts and soft tricot over the volumes. Long dresses, made of knitted, furs strictly ecological and body twist unusual among lace, leather, tweed, printed silk, lace or leather stretch laminate. The color palette was based on the tones of nature, honey, ruby, pumpkin, pine and electric blue.
Of this parade I enjoyed all the knitted garments, of which I am a lover always!
A brief report of the third show of the day!
Fabiana








Seconda sfilata del primo giorno di fashion week è stata quella di Kristina Ti, tenutasi al Museo della Permanente, la cui collezione mi ha dato l'impressione di essere stata catapultata in un mondo fiabesco, fatto di fate e folletti. Tralasciando questo preambolo, l'universo di Kristina Ti, si concentra per questa volta sulle proporzioni tra micro e macro, tra sopra e sotto. Infatti ho visto sfilare micro culottes a vita alta in pelle laserata, in pied de poule, in tweed, in georgette jacquard ed ecopelliccia che sorprendentemente ben si accostavano a camicie e morbidi tricot dai volumi over. Abiti lunghi, realizzati a maglia, pelliccie rigorosamente ecologiche e body rivisitati in chiave insolita tra pizzo, pelle, tweed, stampe di seta, pizzo laminato o nappa stretch. La palette cromatica era basata sui toni della natura, tra miele, rubino, zucca, abete e blu elettrico.
Di questa sfilata ho apprezzato tutti i capi tricottati, di cui io sono un'amante da sempre!
A breve il resoconto della terza sfilata della giornata!
Fabiana


MFW February 2013: Paola Frani fashion show


As I hinted in my previous post, the fashion week in Milan has just started Wednesday, February 20, 2013 and the first event, at which I was able to watch the parade of Paola Frani.
The Paola Frani's woman is super feminine, contemporary and sophisticated garments with textured fabrics and anti-conformists volumes. Stands the floral theme, the lace, chiffon and velvet. The black & white is the base, even if intense colors such as scarlet red, amaranth along with the neutral and cooler as the powder, midnight blue and silver, complete its range of colors. This collection F / W 13-14 accessories include: suede sandals and ankle strap, leather ankle boots trimmed with plateau, necklaces with large pendants rose cabochon, fur collars, belts, chains pierced as trompe l'oeil. What I liked the most? The silver details on the evening dresses / suits, dresses from the contoured shape and hints of flocked print on dresses, skirts and shirts.






Come vi anticipavo nel post precedente, la settimana della moda a Milano è iniziata esattamente Mercoledì 20 Febbraio 2013 ed il primo evento, al quale ho potuto assistere è stata la sfilata di Paola Frani
La donna di Paola Frani è super femminile, contemporanea e sofisticata con capi dai tessuti strutturati e volumi anti-conformisti. Primeggia il tema floreale, i pizzo, lo chiffon ed il velluto. Il black&white è alla base, anche se colori intensi come il rosso scarlatto, l'amaranto insieme a quelli neutri e più freddi come il cipria, il blu notte ed il silver, ne completano la gamma cromatica. Di questa collezione F/W 13-14 gli accessori comprendono: sandali di suede e cinturino alla caviglia, tronchetti di pelle spuntati con plateau, collane con maxi ciondoli a rosone cabochon, colli di pelliccia, cinture traforate come catene trompe l'oeil. Cosa mi è piaciuto di più? I dettagli silver sugli abiti/tute da sera, gli abiti dalla forma sagomata e gli accenni di stampa floccata su abiti, gonne e camicie.


Instarecap of my first day of MFW!

Ready for the first day!

Hello girls!
As you know, here in Milan is still ongoing woman fashion week and before to speak in detail of each event in which I participated, I decided to summarize each day with some photos taken and shared via my profile Instagram (@ adreamcalledfashion).
So good vision and you soon!
A hug,
Fabiana






Buongiorno ragazze!
Come ben saprete, qui a Milano è tutt'ora in corso la settimana della moda donna e prima di parlarvi dettagliatamente di ciascun evento a cui ho preso parte, ho deciso di riassumere ogni giorno con alcune foto scattate e condivise tramite il mio profilo Instagram (@adreamcalledfashion).
Dunque buona visione e a prestissimo!!!
Un abbraccio,
Fabiana

20 February 2013

Hair of New York - opening party of MFW by Testanera


Woman Fashion Week in Milan was inaugurated on the evening of February 19, 2013 by its sponsor, Testanera. The haircare brand, in fact, exposed inside the Viscontea room in Castello Sforzesco, a collection of photographs by the great Patrick Demarchelier. At the center of the images the hair look that will characterize 2013 and taking inspiration from four specific neighborhoods of New York: Soho, Village, Uptown and Harlem. These hairstyles will also be visible at the Cube Styling Testanera in Via Mercanti February 20 to 26, open to accommodate all the visitors to provide hair styling and cutting-edge technology, inspired by the Demarchelier's look of New York . In the meantime, you could go even discover what your mood with a nice Quizz, "Hair of New York", and if you upload a picture of yourself on the tab "Upload Your Style", you might be the lucky chosen due to a better interpretation of NY, by the Miurr, famous style consultants as well as guests of the opening night, and the team of Testanera experts and thus guarantee a trip to New York during the upcoming NY Fashion Week!
What are you waiting for?
Meanwhile I leave you some pictures ...
See you soon,
Fabiana






La settimana della moda donna di Milano è stata inaugurata nella serata del 19 Febbraio 2013 dallo sponsor ufficiale, ovvero Testanera. Il marchio di haircare ha, infatti, esposto, all'interno della Sala Viscontea del Castello Sforzesco, una raccolta fotografica realizzata dal grande Patrick Demarchelier. Al centro delle immagini i look capelli che caratterizzeranno il 2013 e che prendono ispirazione da quattro quartieri specifici di New York: Soho, Village, Uptown ed Harlem. Queste acconciature, inoltre, saranno visibili allo Styling Cube di Testanera in via Mercanti dal 20 al 26 febbraio, aperto ad accogliere tutte le visitatrici per offrire acconciature, styling e tagli d’avanguardia, ispirati ai look newyorchesi di Demarchelier. Nel frattempo poterete anche scoprire qual è il vostro mood newyorkese col un simpatico Quizz di Testanera “Hair of New York” e se caricate una vostra foto sulla Tab “Upload Your Style”, potreste essere i fortunati prescelti grazie alla miglior interpretazione di NY, dai Miurr, famosi consulenti di stile nonchè ospiti della serata d'apertura, e dal team di esperti Testanera e garantirvi così un viaggio per New York durante la prossima NY Fashion Week!
Che aspettate allora?
Intanto vi lascio alcune immagini...
A prestissimo,
Fabiana

16 February 2013

VERTU TI, the new luxury smartphone by Vertu


On Wednesday, February 13, 2013, I have been in the Vertu boutique, the world leader in the production of luxury mobile phones, in Via Montenapoleone for the presentation of a new cutting-edge smartphone, based on the system Android ™ 4.0, Ice Cream Sandwich, that's VERTU TI. This model is distinguished by a body made of robust, stylish and lightweight titanium with leather details and the bigger screen in sapphire crystal ever designed at 3.7 inches. Other features of the new smartphone is the 8 MP rear camera with autofocus and dual LED flash, a front camera of 1.3 MP and an internal memory of 64 GB.
New feature of all is the key Vertu in ruby, which provides instant access to a world of benefits and services dedicated, accessible through a worldwide team of professionals available to customers wherever they are, 24 hours on 24, 7 days out of 7 . These services include Vertu Certainty, which protects the device, its data and, if necessary, the customer, Vertu Life, for information, articles and custom benefits, along with the most famous Vertu concierge service. These below are the variants and their prices:
· Titanium, black leather - € 7,900
· Titanium, pure black - € 9,500
· Titanium, Crocodile black - € 10,500
· Titanium PVD black, red gold and metals - € 16,500






Mercoledì scorso, 13 Febbraio 2013, sono stata nella boutique di Vertu, leader mondiale nella produzione di telefoni cellulari di lusso, in via Montenapoleone per la presentazione di un nuovo smartphone all'avanguardia, basato sul sistema Android™ 4.0, Ice Cream Sandwich;  ovvero il VERTU TI. Questo modello si distingue per una scocca in titanio robusta, elegante e leggera, per i dettagli in pelle e per il più grande schermo in cristallo di zaffiro mai progettato a 3,7 pollici. Altre caratteristiche del nuovo smartphone sono la  fotocamera posteriore da 8 MP con autofocus e doppio flash LED, una fotocamera anteriore da 1.3 MP e  memoria interna da 64 GB. 
Nuova caratteristica in assoluto è il tasto Vertu in rubino, che fornisce un accesso istantaneo ad un universo di vantaggi e servizi dedicati, fruibili grazie ad un team mondiale di professionisti a disposizione dei clienti ovunque si trovino, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Tali servizi includono Vertu Certainty, che protegge il dispositivo, i suoi dati e, se necessario, il cliente, Vertu Life, per informazioni, articoli e vantaggi personalizzati, insieme al più conosciuto servizio Concierge Vertu. Queste di seguito, sono le varianti ed i relativi prezzi:
· Titanio, pelle nera - € 7.900
· Titanio, nero puro - € 9.500
· Titanio, coccodrillo nero - € 10.500
· Titanio nero PVD, oro rosso e metalli - € 16.500

14 February 2013

Live, Laugh but first of all LOVE...



February 14. A day like any other, but that can divide the world into two camps, that of the romantics and the hardened 
cynics
. I place myself in the middle. I'm not one of those people who have to celebrate with loved ones and much less think it needs to wait for this fateful day, to show our love in the form of chocolates, candlelight dinners, flowers, surprises and tearful statements or gifts expensive as an ordinary jewel. But I believe in love or at least try to convince me that there are still those real emotions, that make your heart beat a thousand, make you fragile and completely lost for one other half that completes you and makes you happy with for a look or smile. But beware, my concept of love has nothing to do with fairy tales, Prince Charming or "happily and forever lived." I strongly believe in the moments, those that lived intensely and without knowledge of logic and rationality. I believe in crazy, passionate and unpredictable love... that leaves you awake at night with your heart in  throat and a lot of thoughts and questions that you can not find a solution. Maybe it's my being a dreamer, which leads me to think in this way and clash with reality, in which stands the skepticism and materialism, and where people are no longer true and are convinced of love when in fact they are carried away by habits, but the only way I believe you can love a person deeply is to live it every day and it does not matter how or maybe a saying "I love you" ... I do not think a concept can be expressed in two unique and simple sentences, and then what does it matter if in the future there will be not necessarily an "happy ending"? It is true, the biggest fear is perhaps the one to let go for something completely uncertain and that it will eventually hurt ... but what really matters is to have lived and felt experience, which has left a sign, positive or both negative and be willing to get up and try again in case of a fall ... because basically love means above all to take the risk!

Happy Valentine's Day to you all!
Fabiana






14 Febbraio. Un giorno come tanti, eppure che riesce a dividere il mondo intero in due fazioni; quella dei romanticoni e dei cinici incalliti. Io mi pongo nel mezzo. Non sono una di quelle persone che deve necessariamente festeggiarlo con la persona amata e ne tanto meno credo che bisogni aspettare questo fatidico giorno, per dimostrare il nostro amore sotto forma di cioccolatini, cene a lume di candela, fiori, sorprese e dichiarazioni strappalacrime o regali costosi, come un banalissimo gioiello. Però credo nell'amore o almeno provo ad auto-convincermi che esistano ancora quelle emozioni reali, che ti fanno battere il cuore a mille, ti rendano fragile e completamente perso per quell'altra metà, la quale ti completa e ti rende felice con un solo sguardo o sorriso. Però attenzione, il mio concetto d'amore non ha niente a che fare con favole, principi azzurri o "vissero per sempre felici e contenti". Credo fortemente negli attimi, quelli vissuti intensamente e senza cognizione di logica e razionalità. Credo nell'amore folle, passionale ed imprevedibile...quello che ti lascia sveglia di notte con il cuore in gola e tanti pensieri e domande a cui non trovi una soluzione. Magari è questo mio essere sognatrice, che mi porta a pensarla così e a scontrarmi con una realtà, nella quale primeggia lo scetticismo ed il materialismo e dove le persone non sono più vere e sono convinte di amare quando in realtà si lasciano trascinare dall'abitudine, ma l'unico modo in cui credo si possa amare una persona intensamente è quello di viverla giorno per giorno e non è importante in che modo o pronunciando magari un  "Ti amo"...non credo sia un concetto esprimibile in due uniche e semplici frasi e poi che importa se in futuro non ci sarà necessariamente un "happy end"? Si è vero, la paura più grande è forse quella di lasciarsi andare completamente per qualcosa di incerto e che possa poi ferire...ma ciò che conta davvero è di aver vissuto e provato un'esperienza, che abbia lasciato un segno, positivo o negativo che sia ed essere disposto a rialzarti e riprovare in caso di caduta...perchè in fondo l'amore vuol dire sopratutto rischiare!

Buon San Valentino a tutti voi! 
Fabiana

11 February 2013

Grammy Awards 2013: the red carpet



Sunday evening, February 10, 2013, it was celebrated the annual ceremony of delivery of 55th Grammy Awards at Staples Center in Los Angeles. Now I'm not here to list all the awards and their corresponding winners, but I want to focus in particular on what we have seen parading on the red carpet. I tell you mine, but always look like your opinion!
So I want you critics!
Good start of the week,
Fabiana







Domenica sera, 10 Febbraio 2013, si è celebrata la cerimonia annuale di consegna dei 55esimi Grammy Awards allo Staples Center di Los Angeles. Adesso non sto qui ad elencarvi tutti i premi ed i loro corrispettivi vincitori, ma voglio focalizzare l'attenzione, in particolare, su ciò che si è visto sfilare sul red carpet. Io vi dico la mia, ma aspetto come sempre anche la vostra di opinione!
Dunque vi voglio critici!
Buon inizio settimana,
Fabiana

04 February 2013

My instalife #January2013


Happy Monday girls!
So far I have never shared with you, the pictures posted on my Instagram profile (@adreamcalledfashion) and so I thought it was time to do so, as it quickly became one of the applications I use most frequently! These are all the pics taken during the month of January! :-)
Do you like it too?
Good vision and a mega hug!
Fabiana





Buon Lunedì ragazze!
Fin'ora non avevo mai condiviso con voi, le foto pubblicate sul mio profilo Instagram (@adreamcalledfashion) e così ho pensato che è arrivato il momento di farlo, in quanto è diventata in poco tempo una delle applicazioni, che uso più di frequente! Queste che vedete sono tutte quelle riguardanti il mese di Gennaio! :-)
Anche a voi piace come piace a me?
Buona visione ed un mega abbraccio!
Fabiana

01 February 2013

Garnier Dark Spot Corrector review


Do you remember when I told you about the latest news about Garnier, here? Well, it was not the unique one! In fact, today I'll talk about another product, launched just this year has just begun: it is the dark spot corrector.

For those who were not aware, skin blemishes are not caused only by aging itself but rather may be different causes: among the most common is the bad UV exposure, hormonal changes, stress and the aggressive external agents. These effects may, in fact, alter the activity of melanocytes, cells that produce melanin, and therefore cause an excessive production of melanin on the surface of the skin, with the consequence of creating agglomerations of color commonly called "spots".

It is precisely for this problem, which has been created the first treatment of Garnier, with a super accessible price(11.99), able to reduce visibly different types of spots on the skin, thanks above all to the presence of pure Vitamin C, which stimulates cell renewal, has exfoliating and moisturizing action, as well, prevents it from returning.
The packaging also was specially designed to preserve all the qualities of the formula and to protect it from contact with the light and oxygen.

My opinion:
This product comes as a white light and smooth cream with a citrus scent, not at all oily and suitable for all skin types, and its application is really easy and can be applied to the face in the morning and evening. After about 15 days of use I noticed, indeed, a more radiant skin and a more even complexion for both spots present in the T-zone of the face, due to uncorrect exposure to the sun, that with regard to the post acne, really hateful to their slow disappearance in the absence of a good product like this!

Now I leave you to the nice video presentation with a protagonist really adorable!
A mega kiss and soon,
Fabiana







Vi ricordate, quando vi ho parlato dell'ultima novità in casa Garnier qui? Bene, non era la sola! Infatti oggi vi parlerò di un ulteriore prodotto, lanciato proprio in quest'anno appena iniziato: si tratta del trattamento anti-macchie

Per chi non ne fosse a conoscenza, le macchie della pelle non sono causate solo dall'invecchiamento della stessa ma bensì possono essere differenti le cause: tra quelle più comuni c'è la cattiva esposizione ai raggi UV, i cambiamenti ormonali, lo stress e gli agenti aggressivi esterni. Questi effetti possono, infatti, alterare l'attività dei Melanociti, cellule che producono melanina, e provocare dunque un'eccessiva produzione di melanina sulla superficie della pelle, con la conseguenza di creare agglomerazioni di colore che chiamiamo comunemente "macchie". 

Ed è proprio per questa problematica, che è stato creato il primo trattamento di Garnier, con un prezzo super accessibile(11,99), in grado di ridurre visibilmente differenti tipi di macchie sulla pelle, grazie sopratutto alla presenza della Vitamina C pura, che stimola il rinnovo cellulare, ha un'azione esfoliante ed idratante nonché, ne previene la ricomparsa. 
Il packaging inoltre è stato creato apposta per preservare tutte le qualità della formula e per proteggere quest'ultima dal contatto con la luce e l'ossigeno.

La mia opinione:
Questo prodotto si presenta come una crema bianca leggera e fluida con una profumazione agrumata, per niente oleosa ed adatta a tutti i tipi di pelle; la sua stesura è davvero facile e può essere applica sul viso al mattino e alla sera. Dopo circa 15 giorni di utilizzo ho notato, effettivamente, una pelle più luminosa ed un incarnato più uniforme sia per le macchie presenti ahimè nella zona T del viso, dovute a cattive esposizioni al sole, che per quanto riguarda quelle post brufoli, davvero odiose per la loro lenta scomparsa in mancanza di un buon prodotto come questo!

Ora vi lascio al simpatico video di presentazione con un protagonista davvero adorabile!!!
Un mega kiss e a presto,
Fabiana