06 December 2017

Maldives 2017


Una settimana a disposizione.

Voglia di un'estate "che vorrei potesse non finire mai".

Matching di voli, luoghi dal clima favorevole in Settembre ed alloggio con opzione all inclusive.

Così nasce la pazza idea di una vacanza last minute, all'insegna di totale relax, buon cibo, sole 24h24, salsedine e vista oceano.


TRADUZIONE

One week available.

Longing for a summer "that I wish I could never finish".

Matching flights, places with a favorable climate in September and accommodation with an all-inclusive option.

This is how the crazy idea of a last minute holiday is born, in the name of total relaxation, good food, 24h24 sun, salt and ocean view.



04 December 2017

SOS inverno: come proteggere i capelli dal freddo





Le basse temperature invernali possono rovinare i capelli, che al freddo si seccano e sfibrano soprattutto sulle lunghezze. I cambi di temperatura rapidi, tra esterno e interno ad esempio, non fanno che peggiorare la situazione "stressando" ancora di più la chioma. Per queste ragioni è importante correre ai ripari e proteggere i capelli durante la stagione invernale.

Come proteggere i capelli dal freddo

La prima cosa che potete fare per tenere al riparo i capelli è utilizzare un cappello di lana per proteggerli. Assicuratevi di mettere tutta la chioma sotto, comprese le lunghezze. Se avete capelli molto lunghi potete raccoglierli in uno chignon, prima di metterli sotto il berretto oppure utilizzare una sciarpa o un foulard. Cercate di lavare i capelli con acqua tiepida, perché un getto troppo caldo li indebolisce. Durante il lavaggio, fate un movimento delicato massaggiando la testa con i polpastrelli e terminate con dell'acqua fredda per pochi secondi: questo donerà lucentezza. Per quanto riguarda l'asciugatura dovrete essere delicate con gli asciugamani e non frizionare assolutamente la chioma. Piuttosto tamponate delicatamente la testa prima di procedere con il phon. L'asciugacapelli non deve essere mai utilizzato alla temperatura più alta perché altrimenti potreste danneggiare il fusto del capello, rendendo la chioma più sensibile alle basse temperature, al vento e all'umidità. Meglio optare per aria a temperatura media oppure usare l'asciugacapelli a freddo. Non lasciate mai i capelli umidi ma siate attente ad asciugarli completamente. In questo modo saranno meno esposti agli agenti atmosferici tipici dell'inverno.

Qualche consiglio per migliorare la salute dei capelli

Si dice sempre "prevenire è meglio che curare", per cui meglio rinforzare il capello in vista della stagione invernale. Per rendere la vostra chioma forte e lucente è importante prestare attenzione alla sua cura. Non usate la piastra ogni giorno ma cercate di trattare i capelli il meno possibile. L'alta temperatura, come già visto, rende il capello sensibile e debole. Anche toccare continuamente la testa e giocare con i capelli deve essere evitato per non sporcarli ulteriormente. Provvedete a idratare la testa a partire dal lavaggio, usando prodotti delicati e di buona qualità, come ad esempio lo shampoo Oil non Oil di Bioscalin. Con i capelli ancora umidi applicate una maschera nutritiva a base di aloe, olio di oliva, burro di karité o altri estratti vegetali. Basteranno un paio di volte a settimana e i vostri capelli vi ringrazieranno. Quando li pettinate evitate di tirare eccessivamente: cercate di districare le lunghezze in modo delicato. Questo piccolo accorgimento impedirà ai capelli fragili o fini di spezzarsi ed essere ancora più esposti al freddo, agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura. Per quanto riguarda questi ultimi, se ci si trova all'interno di un edificio sarebbe opportuno "abituare" la testa alla temperatura esterna gradualmente, magari aprendo una finestra oppure una porta per far entrare l'aria fredda. In questo modo la chioma sarà meno sottoposta allo stress dovuto agli sbalzi di temperatura.

06 November 2017

Badoo, quando il dating diventa un gioco da ragazzi



Che l'ammetiate o no, la realtà è che, nell' era in cui siamo, il nostro amato smartphone è diventato di vitale importanza tanto che se metti caso ci capita di cascare al suolo, la prima cosa che verifichiamo è che lo screen del nostro cellulare sia integro, anziché pensare che magari ci si è sbucciato un ginocchio nel cadere.


Mi direte "bah, che esagerazione! Non è mica vero!?!". Ed invece si!

ONLINE è la parola chiave della nostra generazione.

Andare a fare shopping, ad esempio, non è mai stato così semplice. Basta un clic e nel giro di 24 ore il capo selezionato è già li che bussa alla tua porta.

La spesa al supermercato? Il solo pensiero per alcune persone, tipo me, di uscire di casa apposta durante il proprio "day off" per acquistare prodotti utili alla tua sopravvivenza, è pressoché simile alla morte. Quindi ecco che la "sia lodata" tecnologia viene incontro ai più pigri, cosicché anche se occorresse del latte o una semplice baguette, la "express delivery" risulta essere la nostra salvezza.


Volete farvi nuovi amici o incontrare l'anima gemella? Anche a questo c'è una facile soluzione, senza nemmeno bisogno di uscire di casa e pensare a quale outfit indossare per l'occasione che magari si presenterà.

Perché si, la conoscenza online di una persona avviene in maniera più lenta e più profonda rispetto al face-to-face, dove per necessità anche tempistiche il conoscersi è più superficiale e basato quasi solo sull'estetica.

Solitamente non ci si incontra sin da subito, ma si iniziano conversazioni infinite che si protraggono fino a notte fonda e nelle quali ci si svela a poco a poco e l'aspetto estetico, se vogliamo, passa per un attimo in secondo piano, dando priorità alle caratteristiche caratteriali della persona, della quale inizialmente si conosce solo un nickname ed una manciata di foto.

Tutti noi abbiamo avuto almeno un esperienza di dating online, e aldilà della sua facilità di spaziare tra tanti profili diversi tra loro; e non solo incapparsi nel vicino di casa, ha un suo perché anche di divertente nell'atto. Magari iniziamo una conversazione con una persona che apparentemente sa di banale ed invece a poco a poco ti si spiana davanti allo schermo un inaspettato "matching" di interessi e modi di pensare sulle relazioni, sulla vita o anche, perché no, sul lavoro. Se poi il fatidico incontro non fa che rafforzare la vericità di quell'immagine virtuale, ecco che da frequentazioni continue si passa quasi senza nemmeno accorgersene ad una vera e propria storia d'amore.

Così come è successo ad una mia amica. Un inguaribile romantica in cerca dell'anima gemella perfetta. Lei ha conosciuto, proprio attraverso un applicazione di incontri, nello specifico Badoo, il suo attuale ragazzo nonché convivente da ormai cinque anni.








Badoo è una tra le più conosciute e più grandi al mondo riguardo agli incontri online, che vanta, infatti, ben 361 milioni di iscritti e 60 milioni di utenti attivi mensili!

Nata nel 2006, Badoo rappresenta una piattaforma che mette a disposizione uno spazio sicuro e divertente in cui è possibile conoscere chiunque tu voglia e nel modo in cui si preferisce. Grazie al suo alto numero di utenti, Badoo è in grado di metterti in contatto con la persona giusta per te intesa a livello locale o, se preferite allargare la cerchia, a livello globale. Basta impostare i filtri di età, genere e luogo e via verso la prossima affinità. Che sia in un bar, per strada o in un pub, ogni luogo diventa ideale per conoscere persone durante il proprio percorso giornaliero.

Anche per chi si fosse affacciato a questo mondo per la prima volta, usare l'app è un gioco da ragazzi!

Basta fare il download sul proprio cellulare e iniziare a creare un profilo che parli di voi in maniera più limpida e sincera, con tanto di foto, descrizione di sé e con i relativi interessi e passioni.

Per chi temesse di imbattersi in profili falsi, che in questi casi è sempre facile che accada, Badoo è dotato di una serie di funzioni, quali la foto verifica, affinché la vostra esperienza online sia del tutto sicura e veritiera.
Da poco nasce anche una divertente funzione, presente sotto la dicitura "SOSIA". Tramite un algoritmo specifico, infatti, l'app è infatti in grado di trovare tra gli utenti quelli che vi somigliano oppure che somigliano verosimilmente a delle star famose.


Provare per credere!

Io mi sono imbattuta nella fotocopia identica del famoso modello David Gandy, nonché in quella di Adriana Lima.

Se proprio non siete riuscite a farvi passare quella cotta per quella star tanto famosa ai tempi in cui eravate ancora delle teen, potete divertirvi a trovare il suo sosia e chi può mai dirlo che proprio quello lì, dal volto tanto familiare, non sia la persona che riuscirà a far battere il vostro cuore.







26 October 2017

Sporty glamour, when be comfy is cool


Sdoganato ormai il concetto che i pantaloni "sportivi" possono essere utilizzati solo per praticare sport; la moda di adesso ci vuole comode senza rinunciare però a quel pizzico di glamour.
Dunque, un bel SI al mix and match tra stili contrastanti a tratti, ma super cool allo stesso tempo.
In una delle classiche giornate grigie di Londra ho deciso, dunque, di indossare un paio di pantaloni propriamente "ginnici" in color rosso fuoco con bande laterali in contrasto di color bianco, ad essi ho poi abbinato un paio di ankle booties dal gambale effetto calzino di Zara, che sono attualmente quel paio di scarpe "must have" per le fashioniste del globo. Altro accessorio da non sottovalutare è il cosiddetto "baker boy hat" che dà quel tocco di non so ché parigino e frizzante al look, completando poi l'outfit con una giacca in pelle oversize, rubata dall'armadio del mio ragazzo.
P.S adoro lo stile oversize! :-D
Anche voi amate, come me, mixare diversi stili tra loro? 
A presto,
xoxo
Faby


TRANSLATION


It has now been cleared of the concept that "sports" pants can only be used to practice sports; the fashion now requires comfortable without sacrificing that glimmer of glamor.
So, a nice YES to mix and match between styles contrasting at times, but super cool at the same time.
In one of the classic gray days of London I decided to wear a pair of trousers in red color with contrasting side bands in white, to which I then paired a pair of booties from Zara, which are currently the "must have" shoes for the fashionistas of the globe. Another accessory not to be underestimated is the so-called "baker boy hat" that gives that touch of Parisian and sparkling to the look, then completing the outfit with an oversized leather jacket stolen from my boy'friend's closet.
P.S I love the oversized style! :-D
Do you like, like me, mix different styles with each other?
See you soon,
xoxo
Faby







Baker boy hat / ASOS

Leather Jacket / ZARA

Wide leg panel trousers / BOHOO

Ankle booties / ZARA

17 October 2017

Apulia on the road


Ottobre.
L'estate è finita.
Ma io ancora non vi ho parlato delle vacanze trascorse ad Agosto in Italia.
Nella nostra terra.
Quindi andando a ritroso nel tempo vi faccio un piccolo resoconto della nostra vacanza "on the road" nella bellissima Puglia.
Trascorso ormai un anno in quel di Londra, l'esigenza costante di trascorrere qualche giorno piacevole nella propria nazione si fa sentire, ed è forse per questo che, per le nostre vacanze estive, abbiamo deciso di  intraprendere una destinazione del tutto italiana; dove il clima, il cibo e le persone sono quel che forse più ci manca essendo "abroad".
Armata di carta e penna, ho creato un percorso "ideale" per me ed il mio compagno d'avventure, nonché ragazzo,  Alessio dei posti che più ci ispiravano considerando i giorni di "Holiday" disponibili.
Partendo dalla più nota località posta a nord della Puglia, ovvero Polignano a Mare, è iniziato il nostro soggiorno a tappe nel Sud d'Italia.


TRANSLATION

October.
Summer is over.
But I still have not talked about holidays spent in August in Italy.
In our land.
So going back in time I give you a little RESUME of our trip "on the road" in the beautiful Apulia.
After spending a year in that of London, the constant need to spend some pleasant days in your own country is felt, and it is perhaps because of that, for our summer holidays, we decided to embark on a completely Italian destination; where climate, food and people are what we most miss from when being "abroad".
Armed with paper and pen, I created an "ideal" trip for me and my adventurous companion, as well as boyfriend, Alessio, who most inspired us considering also the holiday's days available.
Starting from the most famous place in the north of Puglia, known as Polignano a Mare, our stay in the South of Italy began.


26 September 2017

Adidas + Pharrell: arrivano le Tennis Hu



  • Trend

30 July 2017

The faded grandeur of "The Pergola and Hill garden"



Altra giornata soleggiata, altro parco.
Questa volta mi sono spinta più n alto.
Nel vero senso della parola.
Essendo una pergola, era posizionata praticamente su una collina ed arrivarci con la sola forza delle gambe è stato più estenuante di una sessione di palestra.
Ad ogni modo meritava la visita.
Si tratta infatti di un giardino/parco di proprietà privata divenuto ormai luogo di interesse pubblico.
Se amate i tramonti come me, da questo posto "incantato", vi garantisco che lo spettacolo è dolce agli occhi come una fetta di pane con su una spalmata di crema alla nocciola.


TRANSLATION


Another sunny day, another park.
This time I pushed it higher.
In the true sense of the word.
Being a pergola, it was located practically on a hill and getting there with only the strength of the legs was more exhausting than a gym session.
Anyway, IT deserved the visit.
It is a privately owned garden / park which has become a place of public interest.
If you love sunsets like me, from this "enchanted" place, I guarantee that the show is sweet to your eyes as a slice of bread with a nut's cream.












14 July 2017

A flamingo in the Roof Gardens in London



Londra è piena di parchi.
Di quelli bellissimi.
Grandi quanto una piccola città.
Talvolta c'è anche la possibilità di trovarvi attività ricreative a caso.
Peccato che devi trovare l'occasione giusta, anzi più precisamente il clima favorevole. :-D
Più piccini di quelli sopraelencati ma che vanno tanto di moda qui a Londra sono i giardini.
Nelle foto che vedete, infatti, ero a spasso tra uno di questi giardini, con tanto di flamingos veri.
Essi sono comunemente denominati come "The Roof Gardens".
Questo posto, situato in zona South Kensington, è un angolo nascosto in piena città, nel quale è possibile passare un piacevole "afternoon tea break" o per gli amanti della nightlife c'è la possibilità di trascorrere una serata tra il venerdì ed il sabato, cenando immersi nella ricca vegetazione e dalla musica danzante. Sono giardini posizionati su una terrazza panoramica sulla city.
Insomma si potrebbe definirlo proprio un luogo multitasking!


TRANSLATION


London is full of parks.
Of the beautiful ones.
Great as a small town.
Sometimes there is also the chance to find some recreational activities at random.
It's a pity you have to find the right opportunity, or rather the favorable climate. :-D
Younger than those listed above but who go so fashionable here in London are the gardens.
In the pictures you see, in fact, I was walking in one of these gardens, with lots of real flamingos.
They are commonly referred to as "The Roof Gardens".
This place, located in the South Kensington area, is a hidden corner in the city, where you can spend a pleasant "afternoon tea break" or for nightlife lovers there is the chance to spend an evening between Friday and Saturday , having dinner in rich vegetation and dancing music. Gardens are located on a panoramic terrace overlooking the city.
So you could call it a multitasking site!







Dress / Zara
Belt / Topshop
Sandals / Topshop

26 June 2017

30 years old and don't feel them at all


30 anni e non sentirli.
Si, è esattamente così.
Piccola toccata e fuga per festeggiare il mio trentesimo compleanno, come da tradizione nella mia amata isola "paradisiaca": Capri.
Di questa ve ne ho parlato credo fino allo sfinimento.
Volevo solo informarvi della mia età attuale e della mia promessa a me stessa di mettere la testa a posto.
Ci sto provando.
Vi terrò aggiornati.

XOXO
Faby





TRANSLATION

30 years and not hear them at all.
Yes, that's right.
Small touch and escape to celebrate my thirtieth birthday, as tradition in my beloved "paradise" island: Capri.
I have spoken of this place, I believe so much often.
I just wanted to inform you about my current age and my promise to myself to be a serious peroson in my next future.
I'm trying.
I'll keep you up-to-date.

XOXO
Faby
















23 May 2017

Mindlessly me



Svogliatamente me.
Avete presente quelle giornate dove avete voglia di mettere su qualcosa di poco complicato, che favorisca qualsiasi voglia movimento ma che allo stesso tempo sia anche visivamente carino da vedere come risultato finale?
Ecco, un maxi sweater rosa effetto "damaged" era proprio quello che mi occorreva in una giornata soleggiata in giro per uno dei parchi di Londra più cool in assoluto.
Sto parlando di Holland Park nella zona "posh" di Chelsea, dentro il quale potrete spaziarvi tra tulipani gialli, i "Kyoto Gardens" con laghetto dal sapore orientale con carpe nuotanti ed il museo del design.
Un altro luogo, a mio avviso, "to be" se avete intenzione di fare un salto alla scoperta della city!


TRANSLATION


Lovely me.
Do you have those days where do you want to put just something uncomplicated, which favors any movement desired but at the same time is also visually nice to see as a final result?
Here, a "pink" maxi sweater was just what I needed on a sunny day around one of the coolest London parks ever.
I'm talking about Holland Park in the "posh" area of Chelsea, inside which you can span between yellow tulips, the "Kyoto Gardens" with a pond with oriental flavor with swim carps and the design museum.
Another place, in my opinion, "to be" if you are going to make a ride to the discovery of the city!










Zara total outfit