27 February 2015

MFW day 2: Just Cavalli fashion show


Il secondo giorno di fashion week (26.02.15) inizia per me con la sfilata di Just Cavalli che per la sua prossima collezione autunno/inverno 2015-2016 gioca tutto tra fantasie geometriche e simmetriche  su abiti e cappotti, linee slim, con un mood romantico che si percepisce nelle camicie di pizzo e nelle bluse con maniche ricoperte di ruches ed ancora dalla scelta della palette cromatica utilizzata come  ruggine, senape e bordeaux. Forte richiamo agli anni 70' con lunghezze che rasentano il suolo, la vita alta dei pantaloni, i dolcevita e l'utilizzo del nero e di pellicce che rendono austera la donna di Just Cavalli. Poi però il mood cambia, viene stravolto da uno stile più eccentrico reso tale da gonne in marabù, minidress, cappotti dalla linea ad A e dalla stampa animalier, che contraddistingue da sempre le collezioni Cavalli.  





The second day of fashion week (02/26/15) starts for me with the show of Just Cavalli for its upcoming fall / winter 2015-2016 plays everything between geometric and symmetrical patterns on dresses and coats, slim lines, with a romantic mood one perceives in lace shirts and blouses with sleeves covered in ruffles and even the choice of the color palette used as rust, mustard and burgundy. Strong appeal to the 70' given by lengths that get on the floor, the high-waisted pants, the turtleneck and the use of black and fur that make austere the woman of Just Cavalli. But then the mood change, it is upset by a more eccentric made by marabou skirts, mini dresses, coats from the A line and the animal print, which has always distinguished Cavalli collections.

MFW day 2: Testanera hairstyling



Come vi avevo accennato in questo post, durante la settimana della moda a Milano ho avuto l'opportunità di farmi coccolare dagli esperti Testanera, sponsor ufficiale della Milan fashion week in collaborazione con la Camera della Moda, che si sono presi cura dei miei capelli, regalandomi un capello mosso da bambola. 





As I mentioned in this post, during the fashion week in Milan I had the opportunity to let me cuddle by Testanera experts, official sponsor of the Milan Fashion Week in collaboration with the Camera della Moda, who took care of my hair, giving me a curly look like a doll.




In alto potete vedere il risultato molto soddisfacente! :-)



Above, you can see the quality result! :-)




Ne approfitto inoltre per mostrarvi ciò che ho indossato durante il secondo giorno della fashion week!
A presto,
Fabiana






I take this opportunity also to show you what I wore during the second day of the fashion week!
See you soon,
Fabiana





Faux Fur Topshop

Body lace Vintage

Ripped denim Bershka

Ankle booties Zara

Earrings Dolce&Gabbana




26 February 2015

MFW day 1: Red addiction


 






Dress ASOS

Coat Storets.com

Sunglasses Michael Kors

Boots Stradivarius

MFW day 1: Dondup AW1516 collection


La donna Dondup si contraddistingue da sempre per la sua indipendenza nelle scelte che esulano dalle convenzioni. Il suo guardaroba invernale è Rock&Roll...sintesi tra l'eleganza anni 70' e la visione Grunge dei nineties
Il direttore creativo, Manuela Mariotti, rilegge in chiave contemporanea il concetto di giorno e sera, dando vita dunque ad un "eveningwear" in codice urbano con pailettes e borchie. Lo smoking si presenta con bande ricamate un pò come le tenute da jogging, il biker in pelle, pantalone e giacca, danno una nuova idea di tailleur e l'abito in seta si indossa con la pelliccia d lapin in stampa leopardo. Viceversa, il denim diventa prezioso, double e dorato, il parka viene ricoperto di stemmi delle antiche casate giapponesi, la giacca da smoking ha i revers in raso e incorpora, grazie a bottoni a scomparsa, la maxi gonna in tulle, mentre il cross-top è costellato di paillettes dorate. 
Accessori di punta: slip-on in pelle con bande metalliche ed "ankle boots" borchiati con fascia dorata sostituibile. 
La collezione Pre-Fall 2015(32 look) si ispira, invece, ad un'icona degli anni Settanta: Bianca Jagger, "Miss Andy Warhol". Giochi di colore, pellicce, scamosciati, abiti lunghi in paisley, pantaloni scampanati e minigonne sono alcuni dei capi iconici, rubati dal guardaroba di Bianca, tipicamente seventies ma rivisitati e sviluppati in chiave moderna.  







The woman by Dondup is always distinguished for her independence in the choices that are beyond the conventions. Her winter wardrobe is Rock & Roll ... synthesis between elegance 70s' and the vision of Grunge nineties
The creative director, Manuela Mariotti, reads in a contemporary concept of day and night, thus giving rise to a "eveningwear" in urban code with sequins and studs. The tuxedo comes with embroidered bands a bit like jogging clothes, the leather biker, pants and jacket, give a new idea of ​​the suit and the silk dress is worn with the rabbit fur in leopard print. Conversely, denim becomes precious, double and golden, the parka is covered with crests of arms of the ancient Japanese families, the smoking jacket has satin lapels and incorporates, thanks to concealed buttons, the maxi skirt in tulle, while the cross- top is dotted with gold sequins.
Accessories: slip-on in leather with metal bands and "ankle boots" studded with golden band replaceable.
The collection Pre-Fall 2015 (32 looks) is based, instead, an icon of the seventies: Bianca Jagger, "Miss Andy Warhol." Games of color, fur, suede, long dresses in paisley, flared pants and skirts are some of the iconic pieces, stolen from the wardrobe of Bianca, typically seventies but revisited and developed in a modern way.

MFW day 1: CO/TE AW1516 collection

Il brand italiano CO/TE sceglie i colori, le stampe, i volumi, i contrasti ed i materiali ispirati al mondo vegetale e minerale per la sua prossima collezione autunno/inverno 2015-16.
Protagoniste le stampe, in versione micro e macro: "Botanical Disco", caratterizzata da grafismi ad effetto floreale su gonne, camicie, abiti e pantaloni in cady e duchesse; "Fossil Flower", la quale riproduce dei fiori mineralizzati nella roccia e declinati nelle nuance della collezione(blu, lilla, bianco, arancio, fuxia) ed ancora una stampa che sintetizza le due precedenti, che unisce la solidità dei minerali e la leggerezza dei fiori.
Particolare attenzione viene poi rivolta alla sperimentazione di materiali e tessuti, come il tessuto jacquard effetto glitter con una sua volumetria particolare; il jersey spalmato effetto gold su felpe e gonne plissé ed ancora i ricami che vengono realizzati con paillettes effetto 3D. 
Sia nella maglieria come negli accessori c'è infine un gioco di contrasti cromatici e materici e nell'intera collezione è percepibile a prima vista l'esplorazione di volumi e vestibilità.






The Italian brand CO/TE choose the colors, the prints, the volumes, the contrasts and materials inspired by the world of plants and mineral for its upcoming autumn / winter 2015-16.
Protagonists prints, micro and macro version: "Botanical Disco", characterized by graphisms effect on floral skirts, shirts, dresses and trousers in cady and duchesses; "Fossil Flower", which reproduces the flowers in mineralized rock and declined in the nuance of the collection (blue, lilac, white, orange, fuchsia) and still a release that summarizes the previous two, combining the strength of the minerals and the lightness of flowers.
Particular attention is paid to testing of materials and fabrics, such as jacquard fabric glitter effect with its own special volume; the gold jersey smeared effect on sweatshirts and pleated skirts and even embroidery that are made with sequins 3D effect.
Both in knitwear as in accessories there is finally a game of contrasts of color and materials and the entire collection is perceptible at first exploration of volume and wearability.

MFW day 1: Simonetta Ravizza fashion show


Protagonista della passerella di questa collezione autunno/inverno 2015-2016 di Simonetta Ravizza, tenutasi all'interno del Teatro di Piazza Vetra di Milano, non poteva che essere la pelliccia!  Declinata nelle tonalità più scure, come il bordeaux, a quelle più neutre, per finire con la stampa animalier,  rimane pur sempre un capo "must-have" da utilizzare per ogni occasione. Anche i tagli variano dal lungo che arriva alla caviglia, al corto che arriva al punto girovita fino alla variante in versione gilet. Insomma un capo che non conosce un tempo limite e che dona femminilità e raffinatezza a chi la indossa.






The star of the catwalk of this fall / winter 2015-2016 collection of Simonetta Ravizza, held in the Teatro di Piazza Vetra Milan, could only be the fur! Declined in darker shades, like burgundy, to the more neutral, and ending with the animal print, it remains a leader "must-have" to be used for every occasion. Even the cuts range from long comes to the ankle, the short ones that gets to the point until the waist or however the vest version. In short, a leader who does not know a fashion time limit and that gives femininity and sophistication to who wear it.


MFW day 1: Chicca Lualdi BeQueen fashion show

Ad aprire le danze della settimana Milano Moda Donna è stata la passerella di Chicca Lualdi BeQueen tenutasi all'interno del Palazzo Clerici con la sua collezione autunno/inverno 2015-2016 improntata su un ritorno degli anni 60', ottenuto grazie ad un deciso rigore dei volumi negli abitini. 
Le ispirazioni che echeggiano sono caratterizzate da un taglio preciso definito nelle silhouettes, rivisitate e interpretate con moderni tessuti dalla trama compatta: decisi interventi di colore che si alternano a geometrie di tagli e colori, sapiente miscuglio di materia che vede accostare lo chiffon alla renna, il denim al pelo di volpe, il sablè al twill, il jacquard all'organza.
Di fianco al mood propriamente sixties non mancano però accenni agli anni 70' nei volumi di cappotti, gonne, pantaloni dal fondo flare e a vita alta, o le delicate camice in chiffon. Il colore che predomina è senza dubbio il blu, declinato nella sua versione blu denim e blu navy. Ciò che vuole trasmettere la stilista attraverso la sua collezione è di proporre una moda per scelta pulita ed essenziale, semplice ma non banale, femminile e sofisticata dove il messaggio portante è la proposta di capi non fatti per stupire ma per piacere. Un messaggio di stile che si rifugia nelle parole qualità ed essenza che trovano riscontro in fit studiati, materie pure, accostamenti ricercati e raffinate tecniche sartoriali.







To open the dances of the week Milan Fashion Week was the catwalk of Chicca Lualdi BeQueen held inside the Palazzo Clerici with its autumn / winter 2015-2016 marked a return of the 60s', achieved thanks to a strong rigor of volumes in dresses.
The inspirations that echo are characterized by a precise cut with defined silhouettes, revisited and interpreted with modern fabrics from compact texture: decisive intervention of color that alternate geometries of cuts and colors, clever mixture of matter that sees the reindeer pull the chiffon, denim to fur fox, sable to twill, jacquard all'organza.
Next to the mood properly sixties there are also references to the 70 'in the volume of coats, skirts, flare pants with high waist or the delicate chiffon gown. The predominant color is undoubtedly the blue, declined in its denim blue and navy blue. What the designer wants to convey through her collection is to propose a fashionable choice but clean and basic, simple but not trivial, feminine and sophisticated, where the message is supporting the proposal of garments not made to impress but pleasure. A message style that takes refuge in the words quality and essence that are reflected in fit studied materials as well, combinations sought and refined tailoring techniques.

25 February 2015

Intimissimi Vision To Come


Nella serata del 24 Febbraio 2015, alla Triennale di Milano, ho partecipato al cocktail dedicato al progetto “Vision To Come” del brand Intimissimi al quale hanno preso parte ospiti come le attrici Luisa Ranieri e Matilde Gioli.

Progetto nato per individuare, sostenere e incentivare i nuovi talenti nel mondo della corsetteria, il Gruppo Calzedonia supporta così la creatività italiana fin dalle sue basi. Realizzando i sogni dei più giovani e accompagnandoli verso una futura carriera nel Gruppo Calzedonia, che è entrato, a tal scopo, in contatto con le scuole per individuare – e sostenere – i creativi del domani.

Grazie alla collaborazione con Piattaforma Sistema Formativo Moda, infatti, è stato possibile entrare in contatto con i diversi Istituti, quali l’Accademia della Moda di Napoli, l’Accademia di Costume e di Moda e l’Accademia Koefia di Roma, l’Accademia Galli di Como e, a Milano, l’Istituto Afol Moda, Ied Milano, l’Istituto Secoli e la Nuova Accademia di Belle Arti.

24 February 2015

Testanera hair look 2015 by Mario Testino




E' inutile girarci intorno, per una donna i capelli, il loro taglio e lo styling finale rappresentano aspetti fondamentali che possono valorizzare al meglio la femminilità, l'internazionalità, la personalità e l’unicità del carattere e dello stile di ciascuna. A tal proposito, Testanera, il marchio di cosmetica del gruppo tedesco Henkel che conferma nuovamente la sua partnership con Camera della Moda per la Milano Fashion Weekispirandosi alle donne internazionali provenienti dalla Svezia, Francia, Stati Uniti e Giappone, ha realizzato dei diversi look per il 2015 che affermano maggiormente questi aspetti avvalendosi per lo più di uno dei fotografi di moda più accreditati a livello internazionale: Mario Testino. Noto per i suoi scatti a top model e icone del fashion system del calibro di Gisele Bündchen, Kate Moss, Madonna e Lady Diana, per Testanera interpreta i look capelli 2015, ovvero:

Backcomb Grunge per una personalità femminile, dolce e sensuale;

Micro Fringe, una frangia corta per una donna audace e provocatoria, dallo sguardo elegante e misterioso;

Double Square esprime un carattere ribelle e indisciplinato, messo in risalto da forti contrasti di colore bidimensionali;

Pastel Story, si ispira ad una donna giocosa e spensierata, attraverso un look dai capelli chiari e colori pastello che le donano un’ allure giovane e fresca.

I look 2015 immortalati da Mario Testino saranno visibili al Fashion Hub di Camera della Moda all’interno di Palazzo Giureconsulti dal 25 febbraio al 2 marzo 2015. Per l’occasione, solo su appuntamento, il team di haistylist sarà a disposizione per offrire ritocchi all’acconciatura e consigli di look per affrontare al meglio la Fashion Week Milanese.
I professionisti Testanera, inoltre, saranno presentI nel backstage dei giovani stilisti di Next Generation per realizzare le acconciature che accompagneranno le loro creazioni in passerella.

23 February 2015

Take a walk into #RossettiWorld



Dal 25 febbraio al 3 marzo 2015 nella boutique Fratelli Rossetti di via Montenapoleone 1 saranno aperte le porte ai clienti per un set fotografico: protagoniste le Candies.  

Le francesine Candies di Fratelli Rossetti saranno, infatti,  protagoniste di un set fotografico con live shooting, nella prestigiosa location della Boutique milanese di via Montenapoleone 1, proprio durante la settimana della moda. I clienti, che vorranno mettersi in gioco, potranno farsi ritrarre indossando le Candies e partecipare al photobooth #sexyinflats

Le Candies, invitanti come caramelle, racchiudono l’eccellenza dei Maestri Artigiani dell’azienda milanese. La stesura del colore avviene artigianalmente per un effetto sfumato, sempre unico. A caratterizzare Candies i profili in pellame naturale a effetto cucitura: senza tagli né suture queste francesine sono costituite da pezzo unico.



Annex LaRinascente - More fashion to life



Chi non conosce La Rinascente di Milano alzasse la mano! Ma non è di questa che voglio parlarvi oggi, ma bensì del suo nuovo spazio Annex in Via Santa Radegonda 10, nuovo punto di riferimento per la moda giovane. Uno spazio che si sviluppa su due piani espositivi e a breve tre, ovvero: il piano terra destinato al make-up, alle sneakers di ultima tendenza, lingerie ed a tantissimi accessori; mentre il secondo piano dedicato alle ultime tendenze in quanto ad abbigliamento verrà completato con il terzo piano, che aprirà proprio in questi giorni (25 Febbraio 2015) e che diverrà la destinazione di tante alla ricerca dei brand più desiderati ma anche poco rintracciabili in Italia. Come Urban Outfitters con un’area di 200 mq(NON VEDO L'ORA), American Vintage, Maison Scotch e Nike con metrature importanti. E poi ancora Alternative, Cheap Monday, Carhartt, Closed, Dedicated, Denham, Nudie Jeans, Roy Rogers, Rude e molti altri che si aggiungono a quelli presenti al primo piano, inaugurato a dicembre insieme al piano terra, dove spiccano Braintropy, Dr. Martens, Karl Lagerfeld, Hunter, Saraghina e Steve Madden.

Diventano così 3 i piani che danno vita al nuovo store, punto di riferimento per chi è sempre a caccia di tendenze. Più di 300 marchi internazionali, selezionati must have e pezzi cult, tutti sotto lo stesso tetto. Il meglio di moda, accessori, shoes, costume jewellery, borse, orologi, techno gadget e make up. E una caffetteria d’eccezione al piano terra, il primo punto vendita milanese di Manuelina Focacceria di Recco.

Detto questo, non posso che amare sempre più il department store italiano per eccellenza, che con questo nuovo spazio si dimostra ancora più pronta a soddisfare, e a superare, le aspettative di target sempre più differenziati ed evoluti.

11 February 2015

SS15 trend report: sneakers to have!



Clear therefore the concept that a running shoe can be used for its own sake! In this spring/summer 2015 the real star of every look are: the sneakers! From Adidas Originals Superstar, Legend of streetstyle of the 70 ', to the most innovative, such as Nike RosheRun, as a light weight, adaptability and design; the classic running shoes are suitable, yes, for sports training ultra, but above all become real gems for a simple walk in the city. You can wear them with  boyfriend jeans or a corolla skirt, the effect will be absolutely "glam" but especially "super comfy"! I would buy them all, and what's your favorite ones?








Sdoganiamo dunque il concetto che una scarpa da running posso essere utilizzata per il fine a se stesso! In questa primavera/estate 2015 il vero tormentone di ogni look sono loro: le sneakers! Dalle Adidas Originals Superstar, leggenda dello streetstyle degli anni 70', alle più innovative, come le Nike RosheRun, in quanto a leggerezza, adattabilità e design; le classiche scarpette da corsa si prestano, si, ad allenamenti sportivi ultra, ma sopratutto diventano dei veri e propri gioiellini per una semplice passeggiata in città. Che indossiate dei boyfriend jeans o una gonna a ruota, l'effetto sarà assolutamente "glam" ma sopratutto "super comfy"! Io le comprerei tutte, e voi di che sneakers siete?

10 February 2015

Fedez4Sisley : il nuovo volto della campagna SS15 di Sisley


Esattamente cinque giorni fa, ho avuto modo di partecipare alla conferenza stampa, tenutasi all'interno della Fonderia Napoleonica di Milano,  per la presentazione della nuova campagna P/E 2015 del brand Sisley e per conoscere da vicino "Sisleystories", un'intervista immaginaria, tradotta visivamente da una creatività in cui compaiono una serie di domande le cui risposte sono le immagini stesse della campagna. Protagonisti di essa, sono persone caratterizzate da personalità poliedriche e contrastanti, da vite appassionate e fuori dagli schemi. Come proprio i nuovi volti testimonial della campagna, Fedez - musicista, producer e artista, con la fidanzata Giulia Valentina.

La campagna, realizzata a Milano da Factory 27, porta la firma del fotografo americano Wayne Maser, ritrattista acuto, dallo stile essenziale, amante del bianco & nero. Nel suo portfolio sterminato ci sono i nomi di Elizabeth Taylor, Johnny Depp, Madonna, Mikhail Baryshnikov, Clint Eastwood e di molte altre celebritiy.

La campagna PE 2015 uscirà su periodici, quotidiani, web e in affissione, a partire dal 12 febbraio, insieme ad un’intensa attività sui canali social. Sisleystories prosegue poi nei flagship Sisley di Milano, Roma e Firenze,  dove a partire dal 25 marzo a Milano, Fedez sarà protagonista di esclusivi eventi in store. 

Da febbraio, sul nuovo sito Sisley.com, sarà online un’intervista esclusiva ai due protagonisti, e sarà possibile visionare la gallery dei loro look preferiti, scelti personalmente dalla collezione Sisley PE 2015.

05 February 2015

Pantone reveals the color of the year 2015: Marsala


For this year 2015 just started, Pantone reveals what will be the winning chroma among those listed by Pantone Fashion Report for spring / summer 2015: marsala. A warm tone that is halfway between red and brown, not surprisingly its name derives from the fortified wine. A shade this, with which famous designers have indulged in the fantasy for total monochrome look or mixed with floral patterns and stripes.
Choice for the world of accessories, this shade can be matched perfectly with nude hues or  warmer shades as amber, yellow, gray, green, blue and turquoise.







Ed anche per quest'anno 2015 appena iniziato, Pantone ci svela quella che sarà la cromia vincente tra quelle elencate da Pantone Fashion Report per la primavera/estate 2015: ovvero la tonalità marsala. Un tono caldo che è a metà strada tra rosso e marrone, non a caso il suo nominativo deriva dall'omonimo vino liquoroso. Una tonalità questa, con la quale famosi designers si sono sbizzarriti con la fantasia per total look monocolore o mescolato con fantasie floreali e a righe. 
Scelta anche per il mondo degli accessori, questa tonalità può essere abbinata alla perfezione con tinte nude o a nuance più calde come ambra, giallo, grigio,verde, blu e turchese.



13 January 2015

Metropolis Bike by Gianluca Chiocca Design

Once upon a time there was a young Neapolitan (#neapolitandoitbetter:-P) and talented designer, who did and thought more of the devil. I talk about Gianluca Chiocca, who has made his passion a profession; Indeed by freelancer drew and designed different objects, such as lamps, sofas, tables, beds, shoes and yatch. Now the new challenge was to create a capsule collection of handmade bicycles in collaboration with the company made in Italy Metropolis Bike.
Mind you though, that we do not speak here of classic bikes, which are regularly "ciulate (no translation needed)" here in Milan, but of objects made unique, thanks to customization, throughout shapes and colors, from the impression much glamor. Let's clear therefore thought that sport can not be combined with fashion, because even a simple object end in itself, can become with a little creativity in a sporty accessory in a "fashion", with which, no doubt, not go unnoticed in your daily walks.








C'era una volta un giovane napoletano (#neapolitandoitbetter :-P )e talentuoso designer, che ne faceva e pensava una più del diavolo. Parlo di Gianluca Chiocca, il quale ha reso la sua passione una professione; infatti da freelancer ha disegnato e progettato diversi oggetti, quali: lampade, divani, tavoli, letti, scarpe e yatch. Adesso la nuova sfida è stata la creazione di una capsule collection di biciclette artigianali in collaborazione con l' azienda made in Italy Metropolis Bike
Badate bene però, che non parliamo qui di classiche biciclette, le quali regolarmente vengono "ciulate" in quel di Milano, ma bensì di oggetti resi unici, grazie ad una personalizzazione, nelle forme e nei colori, dall'impronta nettamente glamour. Sdoganiamo dunque il pensiero che lo sport non possa coniugarsi con la moda, poiché anche un semplice oggetto fine a se stesso, può trasformarsi con un pò di creatività in un accessorio sportivo in chiave "fashion", con il quale, senza ombra di dubbio, non passerete inosservati nelle vostre passeggiate quotidiane.


12 January 2015

Louis Vuitton Celebrating Monogram


So ... the fugitive from the web is here! :-P
Among the good intentions of this year 2015, is to write more often here on this my personal space. Not that fashion is a back seat, but the time that  I have is not enough. But anyway, I take this opportunity now to talking about an exhibition at which I was some time ago and I liked;  Celebrating Monogram by Louis Vuitton, which took place in Milan in the Palazzo Serbelloni, towards the end of November.
The exhibition celebrates the iconic logo of the fashion house Louis Vuitton. In fact, six famous iconoclasts - Christian Louboutin, Cindy Sherman, Karl Lagerfeld, Frank Gehry, Marc Newson and Rei Kawakubo- gave their interpretation in bags or luggage with the iconic monogram.
Moreover, next to these big names in the "fashion" world, young creators (Colin Dodgson, Gordon von Steiner, Jennifer Livingston, Johnny Dufort, Michael Avedon and Pierre Debusschere) have made some real creative stories using photographs and moving images.
Stop talk...just see.
Stay tuned,
Fabiana







So...la latitante dal web è qui! :-P 
Tra i buoni propositi di quest'anno 2015, c'è quello di scrivere più spesso qui su questo mio spazio personale. Non che la moda sia passata in secondo piano, ma aihmè di tempo ne ho davvero poco. Ma comunque, colgo l'occasione adesso per parlavi di una mostra alla quale sono stata un pò di tempo fa e che ho apprezzato; ovvero la Celebrating Monogram di Louis Vuitton, che ha avuto luogo a Milano all'interno del Palazzo Serbelloni, verso fine Novembre. 
La mostra celebra l'iconico logo della maison di Louis Vuitton. Infatti, sei famosi iconoclasti - Christian Louboutin, Cindy Sherman, Karl Lagerfeld, Frank Gehry, Marc Newson e Rei Kawakubo- hanno dato la loro interpretazione a borse o bagagli con l'iconico monogram.
D'altronde, di fianco a questi grandi nomi del mondo "fashion",  dei giovani creatori (Colin Dodgson, Gordon von Steiner, Jennifer Livingston, Johnny Dufort, Michael Avedon e Pierre Debusschere) hanno realizzato delle vere e proprie storie creative, utilizzando fotografie ed immagini in movimento.
Insomma date un'occhiata alle immagini e a presto(giurin giuretto)!
Fabiana